Rifiuti&Business

aitaliano.jpgdi Antonio Italiano

A monnezza è oro. Addio alla tassa rifiuti e guadagnarci pure. Ecco come: a Moncalieri è sorto il primo negozio amonnezza.jpgamonnezza1.jpgd’Italia che compra i riifuti direttamente dal cittadino e si occupa dello smaltimento. Speriamo si diffondano presto in tutta Italia.

 

Eolie, filo diretto con Cagliari e Berlino

anatoli.jpgdi Aldo Natoli

Ho appreso da “Il Notiziario” del desiderio manifestato dal Presidente Felice D’Ambra  e dell’amico Gilormino Casali di incontrarci a Berlino in occasione dello svolgimento della ITB – Borsa Internazionale del Turismo.
Cari amici, se Dio mi assiste, anche quest’anno, come ininterrottamente da 32 anni, sarò presente all’importante manifestazione berlinese con Roberta. Il mio quartier-generale da anni non è più la mitica West-Pension, trasformata in lussuosi uffici, ma l’Hotel Atlanta, sempre sulla Ku-damm. Sarà un piacere anche per me vedervi per ricordare le peripezie fatte per oltrepassare il muro.

Da Montecarlo in linea Claudio Lenta. Il “Re dei micropali”

clenta.JPGdi Claudio Lenta
 
A tutti gli amici eoliani ed a”Il Notiziario” che spazia per il mondo, ho il piacere di ricordare che anche nella splendida Montecarlo oltre a lavorare parecchio, peschiamo e ci ricordiamo sempre dei momenti magici trascorsi alle Eolie. Vi aspetto al prossimo Gran Premio e fra una Ferrari e l’altra ricordiamoci del nostro amato tricolore. Con affetto, ringrazio il direttore Bartolino per l’ospitalità.

Marittimi&Amianto

di Francesco Giuseppe D’Anniballe*

atraghettosiremar.jpgFacciamo seguito alle recenti comunicazioni da noi fornite in merito all’annosa problematica della certificazione per i Lavoratori Marittimi dell’esposizione all’amianto, impossibile da realizzare fino a chè non sarà validato l’estratto matricola mercanrtile rilasciato dalle Capitanerie di Porto in tutti i casi, e non per le sole Società di Navigazione cessate così come da Direttiva Ministeriale del 14 luglio 2009, ed in sostituzione del curriculum lavorativo previsto dal D.M. 27 ottobre 2004 , per aggiungere un nuovo tassello : la vittoria giudiziaria in Sede di Appello c/INPS a Cagliari dei Lavoratori Marittimi, appartenenti a tutte le qualifiche (Coperta, Macchina, Camera e Cucina) per cui il giudice ha ritenuto valido il documento di navigazione ion sostituzione del Curriculum Lavorativo. Una domanda ci è lecita porgercela : cosa aspetta il Governo ad emanare la norma già richiesta da più parti (determinazione della IX e XI Commissioni nel 2005, molteplici interrogazioni parlamentari di tutte le forze politiche, IPSEMA ed ultima all’unanimità il 27/01/2010 la Conferenza dei Presidenti delle Regioni) oltre alle svariate sentenze tutte favorevoli ai Lavoratori ? Non è nemmeno un problema di costi poichè le domande in esame giacenti presso IPSEMA sono trentamila, molte delle quali riguardanti i pescatori nei cui natanti l’unico amianto era quello di coibentazione del collettore di scarico per cui è dubbio che possano rientrare nel beneficio previdenziale. Ed ancora, molti dei richiedenti hanno superato il massimo della contribuzione. A quanto si ridurranno le 30.000 domande ? Infine, perchè questa difformità dato che la Marina Militare dopo le prime sconfitte giudiziarie sta accordando la certificazione ? Il Ministro forse non sa che Confitarma con la propria Circolare n. 2 del 2009 ha invitato ai propri associati di non rilasciare il Curriculum ai sensi del D.M. 27 ottobre 2004 ? Non sa nemmeno che una direttiva internazionale per la turela della vita umana a mare sino al 1985 ha imposto l’utilizzo dell’amianto a bordo perchè materiale isolante, coibente ed atermico ? che gli operai dell’indotto e della cantieristica per il semplice fatto di avere lavorato a bordo (il mariitimo oltre a lavorarci ha vissuto a bordo per tutto l’imbarco), correttamente, hanno avuto certificazione e riconoscimento dei benefici preevidenziali ? Posso concludere che con le mie mani, così come tanti miei Colleghi, dal 02/02/1965 a quando fu bandito, ho impastato polvere d’amianto preparando cuscini d’amianto cucicti con cordoncino d’amianto, ho decoimbentato e recoimbentato per lavori di manutenzione, ho lavorato vicino a parti coibentati in oceano con mare forza otto/nove e conseguente sfaldamento. Tale è stato il lavoro a mare.

*Capitano superiore di macchina e membro di segreteria nazionale Usclac/Uncdim

 
                                                                                                              

Lipari, il traghetto “Lippi” della Siremar al comando di Damiano Russo ha rotto l’isolamento

anavesiremar.jpgLipari – Il traghetto “Lippi” della Siremar ha rotto l’isolamento delle Eolie. La nave, al comando dell’eoliano Damiano Russo, ha sfidato il mare in tempesta – forza 6 – ed è stato l’unico mezzo che oggi ha viaggiato. Alle 15,50 il traghetto è partito da Lipari diretto a Vulcano e Milazzo. A bordo un centinaio di passeggeri. La stessa nave alle 18,30 è ripartita per le isole e tra poco attraccherà nel porto di Sottomonastero. A bordo anche stavolta un centinaio di viaggiatori. Isolate continuano ad essere Panarea, Stromboli, Ginostra, Filicudi, Alicudi e Salina. Per domani comunque le condizioni meteo dovrebbero migliorare e quindi i collegamenti torneranno ad essere regolari.

Isole della Sicilia, giovedi’ sciopero Siremar

aliscafosiremarpiccolo.jpgLa Federmar Cisl ha proclamato per il prossimo 4 febbraio, uno sciopero generale che vedrà la partecipazione dei lavoratori di Siremar per rivendicare il sostegno all’occupazione, le aspettative di carriera,  abitazioni “civili” agli scafisti che vivono in strutture fatiscenti, e non ultimo, l’impiego del personale avvenga con metodi trasparenti e rispettosi della dignità del lavoratore.  Il Comandante Nobile, presidente dell’USCLAC/UNCDiM, ha comunicato che il proprio sindacato dà la propria convinta adesione allo sciopero indetto da Federmar Cisl.

Lipari, per il maltempo rinviate tutte le gare sportive

gcirino1.jpgLipari – La partita Ludica Lipari-Santo Stefano questo pomeriggio non si disputerà per le avverse condizioni del tempo. Aliscafi e traghetti non viaggiano e quindi sia la squadra ospite che l’arbitro da Milazzo non hanno potuto raggiunere l’isola di Lipari. La gara valevole per il campionato di Prima Categoria dovrà essere recuperata. Per il maltempo – come informa Patrizia Lo Surdo dell’Ufficio stampa del Club meligunis – rinviate anche le partite di pallavolo previste al Nicola Biviano. Domenica prossima le giovanissime della seconda divisione saranno impegnate a Messina alle ore 11:30 contro il Pgs Domenico Savio;  la squadra di prima disione alle ore 11 sarà in trasferta contro il Volley Roccalumera per l’ultima partita del girone di andata. La maschile di serie D, Avis-Lipari, ha già terminato il girone d’andata, ma probabilmente sarà impegnata in casa con un recupero.

Nella foto il presidente Peppe Cirino.

 

Da Melbourne in linea Santino Trimboli

strimbolifamiglia.jpgdi Santino Trimboli

Attraverso “Il Notiziario delle isole Eolie online” voglio esprimere le mie condoglianze e della mia famiglia al grande amico Pino Li Donni e ai figli Nunziello e Roberto per la morte della signora Bartolomea Zanca che ricordo con grande affetto e simpatia.