Lipari&Ospedale. Parla Totò Cordaro, Udc

ctotocordaro1.jpgdi Totò Cordaro*

IN QUALITA’ DI VICE CAPO GRUPPO ALL’ARS DELL’UDC AVENDO PARTECIPATO ALLA RIUNIONE IN COMMISSIONE bpasqua61.jpgSANITA’ PER PERORARE LA CAUSA DEGLI EOLIANI VOLEVo COMUNICARE CHE L’APPLICAZIONE CONCRETA DELLA RIFORMA SANITARIA, PERCHE’ POSSA DETERMINARE UNA BUONA SANITA’ PER LA SICILIA NON PUO’ SOLO CONSIDERARE LA RIDUZIONE DEI COSTI, MA DEVE SALVAGUARDARE
PRIMA DI OGNI COSA LE REALI ESIGENZE DEL TERRITORIO.
LE RICHIESTE LEGITTIME DEI CITTADINI EOLIANI E LA VOLONTA’ DI SALVAGUARDARE LE PREROGATIVE DELL’OSPEDALE DI LIPARI SONO RICHIESTE DI BUON SENSO CHE AUSPICO E SOSTENGO VIVAMENTE, L’ASSESSORE RUSSO VOGLIA ACCOGLIERE E TENERE NELLA GIUSTA CONSIDERAZIONE

*Deputato regionale Udc

Lipari, il dramma degli ex lavoratori della pomice. “Pasqua a pane ed acqua”

afame.JPGNoi ex lavoratori della pomice, chiediamo al Sindaco, all’Amministrazione, ai Consiglieri Comunali ed alle forze bpasqua57.jpgpolitiche tutte del Comune di Lipari, per l’ennesima volta, di volere considerare il nostro dramma non come il problema di trentanove lavoratori che, hanno perso il loro posto di lavoro, ma come un calamità abbattutasi con una forza inconsueta sull’economia delle isole Eolie. Per l’ennesima volta ci rendiamo conto che siamo sempre più soli ed abbandonati con il nostro grandissimo problema. Adesso Basta!!!! Come già comunicato ieri, dopo l’incontro tenutosi lo scorso lunedì 29 con l’Assessore On.le Lino Leanza, restiamo fermi sulla nostra posizione di continuare a mantenere l’occupazione della Stanza del Sindaco e di decidere di volta in volta, l’impedimento dei Consigli Comunali e delle riunioni di Giunta Comunale, ma di cominciare ad intraprendere forme di protesta più forti, anche in vista dell’avvicinarsi delle Festività Pasquali, che tutti festeggeranno, ma che noi da ormai tre lunghissimi anni non possiamo festeggiare, PER NOI LE FESTE NON ESISTONO PIU’. NOI TUTTI IL GIORNO DELLA SANTA PASQUA SAREMO, COME SIAMO DALLO SCORSO 08 MARZO, NELLA STANZA DEL SINDACO ED IL NOSTRO PRANZO SARA’ COSTITUITO SOLO DA PANE ED ACQUA.  PERTANTO, SIN DA ADESSO INFORMIAMO TUTTI I TURISTI ED I VISITATORI ABITUALI DELLE ISOLE EOLIE E NON CHE HANNO INTENZIONE DI PASSARE LA SANTA PASQUA PRESSO LE NOSTRE ISOLE, DI NON EFFETTUARE NESSUNA PRENOTAZIONE IN QUANTO TROVERANNO UN PAESE IN SUBBUGLIO. Ringraziamo coloro che, in tutte le forme hanno partecipato attivamente alle nostre proteste ed alla nostra disperazione che si sta sempre più trasformando in un dramma collettivo di tutti gli abitanti delle Isole Eolie.

Gli ex Lavoratori della Pomice

Da Messina in linea Salvatore Messina

Caro Direttore,

astrombolimerlino.JPGho avuto modo già tempo fa di complimentarmi con te per “Il Notiziario”, che, a noi che siamo eoliani o ci bpasqua42.jpgriteniamo tali e non abbiamo la fortuna di vivere nelle Eolie, ci consente di conoscere i fatti e le tante problematiche che quotidianamente investono la cittadinanza di Lipari e delle altre sorelle isole. E nel conoscerle, nasce in me il desiderio di poter fare qualcosa, oltre ciò che silenziosamente, quando posso, già faccio. Leggo della vicenda riguardante l’Ospedale e plaudo alla nascita del comitato civico presieduto da Caterina Conti, che conosco e stimo e composto da tanti altri soggetti, alcuni di essi a me cari. Anche in questo tema chiedo di essere informato su eventuali iniziative che richiedano partecipazione attiva, al fine di fare il possibile per essere presente. Altro argomento che voglio porre alla tua attenzione, per essere poi tu portavoce attraverso il Notiziario,a chi di dovere, per avere le opportune risposte, è questo: da qualche anno frequento l’isola di Stromboli, che come ben sai, è spesso isolata per le condizioni precarie dell’approdo di Scari. Proprio qualche giorno fa, sentendo che dovevano essere eseguiti dei lavori di messa in sicurezza del vecchio cadente pontile di Ficogrande, pensavo che finalmente sarebbe stato possibile operare con i mezzi di collegamento, anche con condizioni meteo che oggi rendono proibitiva la manovra di ormeggio. Ma la meraviglia è stata leggere il cartello esposto in prossimità dello stesso pontile. A tal proposito ti allego le foto. Da questo cartello risulta che il Sindaco di Lipari, nel Novembre 2007 affida all’Impresa “GRAZIANO COSTRUZIONI” l’esecuzione dei lavori di ripristino del pontile, per l’importo di 690.000,00 euro circa, con data prevista per l’ultimazione dei lavori il mese di Novembre del 2008. Bene. Allora mi domando: Cosa si è fatto sino ad oggi? astrombolimerlino1.JPGastrombolimerlino2.JPGChe fine ha fatto l’Impresa che avrebbe dovuto eseguire i lavori? Dove sono finiti i soldi impegnati per questo intervento? Sono sicuro che attraverso “Il Notiziario” sarà possibile avere le risposte a questi ultimi quesiti, facendo si che gli abitanti di Stromboli abbiano garantita la possibilità di un ormeggio sempre, anche in condizioni meteorologiche avverse, utile non solo per diletto ma anche per affrontare casi di necessità ed emergenza. Grazie della tua attenzione.

Ingegnere Salvatore Merlino – Messina

Eolie&Pesca

Gentile Direttore,

bpesca.JPGper  una sua opportuna valutazione  invio la nota consegnata ieri nella seduta straordinaria del Consiglio bpasqua10.jpgRegionale della Pesca riunitosi a Palermo nella sala rossa del Palazzo dei Normanni in occasione della visita ufficiale della delegazione della Commissione Pesca del Parlamento Europeo.
Il Presidente della Commissione On. Carmen Fraga Estevez ha precisato, fra l’altro, che il ” mar Mediterraneo richiede un approccio regionale perchè presenta delle sue specificità e il Parlamento Europeo nel predisporre le normative sulla pesca deve tener conto delle differenti realtà …ma per quanto riguarda l’attuazione del regolamento per le misure tecniche del Mediterraneo ha annunciato la fine di tutte le deroghe entro il 31 maggio 2010. Nel Giugno prossimo si procederà così con l’entrata in vigore del regolamento che fissa la distanza dalle coste, il tonnellaggio del pescato e le misure minime per alcune specie come l’acciuga, il tonno e il pesce spada….”
N.B. Erano presenti oltre all’Assessore On. Bufardeci e il Dirigente Generale Dr. Sparma, Il Presidente della Commissione Attività Produttive dell’Assemblea Regionale On. Salvino Caputo e l’On. Toni Scilla.
Nel ringraziala per l’attenzione colgo l’occasione per augurare a lei   Buone Feste Pasquali.
 
 
Piero Forte
Presidente Regionale Anapi Pesca Sicilia

Eolie&Ospedale

glaccoto.jpg

Nella seduta odierna della 6^ Commissione legislativa presieduta dall’On. G. Laccoto (PD) e con la partecipazione bpasqua62.jpgdell’Assessore alla salute dott. Massimo Russo sono stati affrontati i problemi relativi alla rimodulazione degli ospedali delle isole minori. Per questo motivo l’on. Laccoto ha convocato in Commissione per l’audizione il Sindaco del Comune di Lipari e una folta delegazione dell’arcipelago (consiglieri comunali). In particolare si è tenuto conto delle richieste delle Amministrazioni locali di Lipari e di Pantelleria che hanno rappresentato l’esigenza di quelle comunità ad avere assicurato un livello di assistenza ospedaliera adeguato al fabbisogno della popolazione. Dopo lungo ed animato dibattito,a tratti anche a toni forti, grazie alla mediazione del Presidente ’on. Laccoto il Governo ha accolto la proposta di rivedere l’articolazione dei posti letto dell’ ospedale di Lipari per la tipologia MCAU e per la medicina interna trasformando parte dei posti letto MCAU in posti letto per acuti e rimodulando anche quelli per il day hospital. La Commissione ha condiviso all’unanimità la proposta dell’on. Laccoto di ripristinare l’unità di medicina interna per acuti e i posti di chirurgia (per acuti) indistinti. L’on. Laccoto ha inoltre assicurato che, in sede di esame del Piano Sanitario Regionale, la Commissione si attiverà per uno specifico progetto per le esigenze delle isole minori.

anotiziariopubblicita'.jpg