Lipari&Inter club. Non solo calcio e passione…

cpsracinopiccola1.jpgdi Carmelo Sparacino

Domenica di grande passione quella vissuta dall’Inter Club Isole Eolie “Peppino Prisco”. Passione un pò dovuta all’andamento ed al risultato della partita Inter – Palermo, la restante parte dovuta alla consegna all’ospedale di Lipari reparto “medicina” di una sedia a rotelle. L’ospedale in questione è stato rappresentato dal Dott. Noto Giovanni il quale ha ringraziato e fatto i complimenti all’iniziativa dell’Inter Club. La donazione della sedia, più l’ufficializzazione di una adozione a distanza, tramite la fondazione P.U.P.I. del Capitano Javier Zanetti, fanno parte dei risultati ottenuti dalla lotteria nerazzurra 2010/11. Il programma di beneficenza del Club si è concluso con una somma di denaro inviata all’associazione U.T.A. “Onlus” che raccoglie fondi a favore degli ospedali dei Fatebenefratelli di Afagnan nel Togo e di Taguièta nel Benin per la cura dei malati poveri, specialmente bambini; In particolare: per i ragazzi paralizzati alle gambe a seguito di poliomielite o altro; per i bambini delle due pediatrie e del Centro nutrizionale di Tanguièta;  per i malati di HIV e di AIDS affidati dall’O.M.S. all’ospedale di Tanguièta.
E’ con enorme soddisfazione riuscire a concretizzare il concetto che l’Inter Club Isole Eolie “Peppino Prisco” non rappresenta solo punto di incontro tra giovani e “anziani” interisti ma, una associazione nerazzurra che segue i principi dettati dal Presidente Moratti sempre vigile sul sociale, e delle Isole Eolie e del mondo. Ricordiamo che l’Inter Club Isole Eolie con i suoi 144 soci ufficiali rappresenta il Club più grande degli undici clubs presenti nella provincia di Messina e, l’ottavo dei clubs siciliani.

Il Presidente Tesoriero Andrea e tutto il Direttivo

Lipari&Comune. Nuovi incarichi per l’assessore Giannò e per l’architetto De Vita

cgiannopiccola.jpgLipari – Novità nell’amministrazione comunale. L’assessore Corrado Giannò si occuperà anche di contenzioso e incarichi legali. Le deleghe sono state affidate dal sindaco Mariano Bruno. L’architetto Biagio De Vita invece ha avuto affidato l’incarico di occuparsi dello smantellamento del pontile in ferro di Acquacalda e inoltre è stato nominato anche responsabile del procedimento per quel che riguarda l’ordinanza sull’emergenza approvata recentemente dal consiglio dei ministri. 

Le notizie del nostro giornale online fanno il giro d’Italia

ansa.jpgPer una trentina di pazienti delle Eolie gravemente ammalati è destinato a finire il calvario di effettuare la chemioterapia in “trasferta”. L’Asp 5, il Comune di Lipari e l’assessorato regionale alla salute hanno infatti messo a punto un progetto che consentirà di eseguire il protocollo presso il reparto di medicina dell’ospedale di Lipari. L’iniziativa è stata discussa nel corso di un incontro al quale hanno partecipato il direttore generale dell’Asp Salvatore Giuffrida, l’assessore comunale Peppe Finocchiaro e il direttore del reparto di medicina del presidio ospedaliero Mario Pajno, in stretta collaborazione con l’assessore regionale Massimo Russo. Nei prossimi giorni a Taormina, presso il reparto di oncologia, prenderà il via un corso di formazione, della durata di due mesi, al quale parteciperanno un medico e due infermieri professionali. Le prescrizioni e la preparazione dei farmaci avveranno nella struttura sanitaria del centro jonico mentre i trattamenti saranno eseguiti a Lipari.