Vulcano, turisti francesi per protesta per 30 minuti bloccano il catamarano della “Ustica Lines”

catamarano2.jpgVulcano – Una decina di turisti francesi bloccano per circa trenta minuti il catamarano della “Ustica Lines” che era giunto nell’isola eoliana. I vacanzieri hanno inteso protestare perchè pur avendo i biglietti non potevano partire per Milazzo a causa della sciroccata che si è abbattuta sulle Eolie. Il catamarano, comandato da Gianfranco Parisi era diretto a Lipari. I turisti, inviperiti perchè avevano la coincidenza del volo aereo per rientrare in Francia, non ne volevano sapere di far proseguire il viaggio del mezzo alla volta di Lipari. Vista l’insistenza dei turisti, è intervenuto il maresciallo dei carabinieri di Santa Marina Salina Gimmi Stefani che era a bordo del mezzo e ha convinto i turisti a desistere. Nel frattempo, sono anche giunti i carabinieri di Vulcano e cosi’ i turisti hanno lasciato partire il catamarano per Lipari e Salina con a bordo 300 passeggeri, anche se con 30 minuti di ritardo.

Regione&ars. Approvati gli articoli in attesa del voto finale

ars.jpg

Dopo la ripresa dei lavori, l’aula ha approvato gli articoli 8 e 9 (che prevedono la possibilità di trasformare abitazioni agricole e rurali in strutture turistiche e ricettive, e nuove norme in materia di turismo rurale) e l’articolo 12 (che conferma il cofinanziamento della Regione alla realizzazione della Ragusa-Catania). Approvate anche le tabelle contenute nell’articolo 15. In questo modo l’articolato della manovra finanziaria è stata sostanzialmente approvato, dal momento che il governo non ha più presentato alcun maxiemendamento. A questo punto in aula sono previsti interventi di diversi parlamentari per le dichiarazioni di voto, quindi la giunta si riunirà per armonizzare ‘tecnicamente’ la finanziaria al bilancio, e poi si tornerà in aula per il voto finale.

Isole minori. Ato&rifiuti

cassonetto.jpgSi è tenuto a Palermo un incontro tra gli amministratori delle isole minori siciliane durante il quale si è discusso della rendicontazione dei fondi della legge 448/2001 e del costituendo Ato rifiuti relativo, appunto, alle isole minori stesse. Alla riunione hanno anche partecipato gli amminsitrari dei Comune delle Eolie. Di seguito il verbale completo della riunione.

LEGGI IL VERBALE

Lipari, 300 passeggeri in arrivo grazie al catamarano della Ustica Lines

gparisi1.JPGLipari – Trecento passeggeri tra isolani e turisti possono raggiungere le Eolie grazie al coraggio del comandante Gianfranco Parisi che ha sfidato la forte sciroccata che da stamattina sta investendo le Eolie. Il catamarano “Vittoria Morace” è partito da Milazzo diretto a Vulcano, Lipari e Salina. Il mezzo poi si fermerà nel porticciolo di Marina Corta e ripartirà domani mattina per Milazzo.

C’E’ POSTA PER “IL NOTIZIARIO”. Dalla Valle D’Aosta in linea Ferdinando Rollando

email6.jpgdi Ferdinando Rollando

Abbiamo fatto una spendida vacanza alle Eolie. Per ringraziare ecco il nostro “reportage-fotografico” sulle sette isole. Per la visione delle foto cliccare sui link che seguono.


http://homepage.mac.com/nandorollando/Eolie/

Regione&ars. Mela per Cateno De Luca

cateno_deluca.jpg

Una mela rossa all’interno di una busta gialla, dentro un foglio. Destinatario il deputato regionale Cateno De Luca, che ha trovato il plico sul banco di sala d’Ercole subito dopo la sospensione della seduta d’aula. E’ lo stesso deputato a mostrarlo in sala stampa ai giornalisti. “Ecco sono stato intimidito”, dice in modo ironico, estraendo il contenuto dalla busta.

Nel foglio c’é scritto: “Almeno questa puoi mangiarla”: la firma è di Gaetano Armao. L’assessore all’Economia ha scelto di replicare in questo modo a De Luca che in aula aveva parlato di “mele marce e avvelenate” offerte dal governo nelle varie rubriche del bilancio. Armao ha fatto sfoggio anche del suo inglese: “An apple a day keep the doctor away ! (una mela al giorno toglie il medico di torno), si legge ancora nel foglio”. Invitato dai giornalisti a mangiare la mela, De Luca ha sorriso sornione: “Meglio di no”. Mentre l’assessore Armao compiaciuto ammiccava subito dopo.

“Il presidente della Regione Raffaele Lombardo, intervenendo nel dibattito sui fondi per i forestali, ha detto parole di verità confermando nella sostanza quello che andiamo affermando da giorni e cioè che questa è una finanziaria senza coperture”. Lo ha detto l’on Cateno De Luca, leader di Sicilia Vera oggi durante il dibattito all’Ars, aggiungendo: “Esattamente come per la Sanità  anche la spesa per i forestali poggia interamente sui fondi Fas che ai fini della copertura del  bilancio e della finanziaria predisposta dall’assessore ombra all’economia, Antonello Cracolici e dal presidente ombra della regione, Lino Lenza, risultano falsi a tutti gli effetti di legge”. “Lo dico senza ipocrisia presidente Lombardo – prosegue De Luca – grazie per questa operazione verità che dovrebbe però spingere il suo ufficiale assessore all’economia, Gaetano Armao a dimettersi rapidamente.

Presidente Lombardo la ringrazio perché con le sue parole ha certificato che tra qualche mese  andremo al voto in quanto il commissario dello stato impugnerà questo bilancio e lei avrà raggiunto, dopo aver fatto litigare per un piatto di lenticchie maggioranza ed opposizione, il suo vero obiettivo avallato anche dal presidente dell’assemblea, Francesco Cascio. Insomma muoia Sansone con tutti i Filistei. Ora – conclude De Luca – mi sento appagato dalle fatiche degli oltre cinquemila emendamenti preparati per il bilancio e la finanziaria, lascio l’aula avendo smascherato i tradizionali inciuci tra maggioranza e opposizione e rimanendo l’unico vero oppositore a questo parlamento”

Regione&ars. Nuova riunione per la finanziaria

ars1.jpg

E’ iniziata all’Ars la seduta dedicata all’esame della finanziaria regionale. Ieri, dopo il via libera all’articolato del Bilancio, l’aula aveva approvato i primi articoli della finanziaria che riguardano norme sugli enti locali. Quindi, dopo la chiusura dei lavori intorno alle 21, si sono susseguite una serie di riunioni informali fra i parlamentari dei diversi gruppi e fra i rappresentanti di maggioranza, opposizione e governo. Oggi è l’ultimo giorno utile per l’approvazione della manovra, dal momento che l’esercizio provvisorio non può essere ulteriormente prorogato oltre aprile.

ORE 12.55. “Sento molti deputati parlare di nuove proposte del governo, e di un nuovo maxiemendamento che starebbe per arrivare: intendo precisare che al momento non c’é nulla di nuovo, quindi si lavora sul testo esitato dalla commissione e sul ‘vecchio’ emendamento, il ‘Gov 1′”. Lo ha detto Francesco Cascio, presidente dell’Ars, intervenendo in aula nel corso del dibattito sulla finanziaria regionale.

ORE 13.02. “Signor presidente, voglio esporre la mia vibrata protesta nei confronti della conduzione dell’aula: da giorni i deputati chiedono di intervenire sull’ordine dei lavori, e poi intervengono su tutto tranne che sui lavori d’aula. Così non si può andare avanti”. Lo ha detto Francesco Musotto, capogruppo del Mpa all’Ars, intervenendo nel corso del dibattito sulla finanziaria e rivolgendosi al presidente Francesco Cascio. Dopo l’intervento di Musotto dai banchi dell’opposizione sono cominciate le proteste a cui hanno risposto i parlamentari della magioranza. Cascio ha richiamato più volte i deputati, ma invano: quindi ha sospeso la seduta.

Lipari. Lo Cascio&Pajno

plocasciopiccola.jpgdi Pietro Lo Cascio*

Ho molto apprezzato, in questi anni, la presenza del collega Mario Pajno nei banchi dell’opposizione, e personalmente giovato della sua lunga esperienza consiliare, nella quale ho trovato in più di un’occasione solidi riferimenti per comprendere il complesso sistema delle normative degli enti locali e, soprattutto, per l’interpretazione del regolamento del Consiglio comunale, sempre più frequentemente soggetta a variopinte e talvolta discutibili prese di posizione. Insieme ai colleghi della minoranza, l’ho votato come Presidente del Consiglio e, apprezzando la sua proverbiale imparzialità, non nascondo il rammarico per la mancata opportunità di averlo avuto alla direzione dei lavori della nostra consiliatura.

Su alcuni temi abbiamo avuto opinioni anche diverse, ma l’abitudine a un dialogo aperto, alla coerenza con le proprie idee e al rispetto per quelle altrui, grazie alla quale deriva la capacità di mediare tra posizioni divergenti, ha sempre permesso di trovare percorsi comuni in luogo di futili divisioni. Per tutto questo, ma anche per la sua grandissima disponibilità sul piano umano, desidero ringraziarlo sinceramente, congratulandomi per la recente nomina a responsabile dell’area medica dell’ASP. Con l’occasione, formulo i miei migliori auguri al subentrante consigliere Giovanni Sardella, che prenderà il posto del collega dimissionario ereditando un bagaglio di anni di coraggiose battaglie e, allo stesso tempo, l’onere di quelle a venire, altrettanto importanti per restituire democrazia e dignità alla nostra comunità.

*Consigliere comunale di Sinistra Ecologia e Libertà

Il “Simbolo di Lipari”. L’intervista

mpajnosimbolo.JPGLipari – La maglietta con il “Simbolo di Lipari” e la medaglietta sono stati assegnati al dottor Mario Paino. Per meriti politici e sanitari verso le Eolie e gli eoliani. L’intervista.
http://www.bartolinoleone-eolie.it/img_0165[1].wmv

C’E’ POSTA PER “IL NOTIZIARIO”

email2.jpgGentile direttore,
grazie alla segnalazione pubblicata su “Il Notiziario” ho avuto l’opportunità di visionare il sito dell’artista Renata Conti. Devo dire che le opere naturali, acchiappano come una rete artigianale e non solo i colori, ma anche i profumi immaginari che ogni amante delle Eolie porta dentro di se. Il processo di pennellare sguardi manuali adagiati su tele, offre all’artista una parabola di diffusione d’arte legata ai momenti dell’arcipelago. Tutto si nota e tutto si tocca. Il resto si vede. Complimenti. Saluti.
Lettera firmata