Lipari&Pasqua

di Santino Maio

bpasqua25.jpgLa Pasqua è una festa bellissima, perché la Resurrezione di Gesù ci fa risorgere a pasqua38.jpgvita nuova annullando tutte le nostre malefatte e donandoci la pace che è quell’elemento che ci da tanta serenità e voglia di ripartire, come la primavera che fa risorgere e ripartire la natura. Però, scusatemi per la mia presunzione, ma il Natale, almeno per me, è una festa che mi da una gioia e voglia di vivere pasqua39.jpgparticolare, sarà la nascita di Gesù, sarà il Presepe, sarà l’Albero di Natale, saranno tutte le luci che adornano le vie della città, saranno i canti della Novena e Notte di Natale, ma io mi sento meglio. Non so se a Voi vi fa questo effetto!

Foto di Antonello Profilio e Daniela Martello

Le notizie del nostro giornale online fanno il giro d’Italia

ansa.jpgPasqua con il sole alle Eolie, ma il pienone di turisti e’ solo un ricordo. Poche le persone arrivate con aliscafi e traghetti – molti sono escursionisti giornalieri -, quasi tutti gli alberghi sono ancora chiusi.
Molte strutture turistiche sono state costrette a chiudere i battenti per la crisi: diverse sono in vendita.
Unica meta dell’arcipelago in cui c’e’ il tutto esaurito e’ Stromboli, invasa da turisti, soprattutto stranieri, che almeno  in questo periodo potranno tornare a raggiungere la cima del vulcano.

Eolie, Pasqua con il sole e pochi turisti. Che sia “Resurrezione” anche per gli isolani

liparibaiasottomonastero2.jpgLipari – Pasqua con il sole (pallido) alle Eolie. Ma nell’uovo pasquale – come era nelle previsioni – non c’è il pienone di turisti. Pochi ne sono sbarcati con aliscafi e traghetti. E per lo piu’ sono villeggianti ed emigranti che dopo la pausa invernale hanno riaperto ville e casette, oltre che a Lipari anche a Salina, Vulcano, Panarea, Filicudi e Alicudi.

E non è un caso che quasi tutti gli alberghi sono ancora chiusi. Due-tre addirittura neppure riapriranno. Diversi sono anche in vendita, cosi’ come case e magazzini. I cartelli per le vie dell’Arcipelago fioccano. In questi ultimi giorni si sono visti i primi “escursionisti-giornalieri” che sono giunti con i vaporetti turistici e che appena sarà approvato il disegno di legge dall’assemblea regionale siciliana per sbarcare nelle sette isole dovranno pagare un ticket di 5 euro.

L’unica isola che fa la differenza è Stromboli invasa da turisti – soprattutto stranieri – grazie al richiamo del cratere sempre esplosivo che ripermette l’escursione fino in cima. A Lipari alle 12 almeno cinquemila persone si raduneranno nella piazza di Marina Corta per la processione di Pasqua con il fatidico incontro tra la Madonna e il Cristo. Si spera che anche per le Eolie sia “resurrezione”.