Notizie dalle Isole Eolie o Lipari – Eolie News

In primo piano

banner_notiziario.gif

Il Notiziario delle isole Eolie

Eolie news, l’ informazione puntuale della comunità dell’arcipelago delle Isole Eolie Il ponte che ogni giorno unisce gli amanti delle 7 isole

www.notiziarioeolie.it è il nuovo giornale online che potete leggere comodamente anche dagli smartphones e tablets.

ABBONAMENTI E SOCI SOSTENITORI

images/banners/immagini_random/testa_vacanzeeolie.gif

notizie,eolie,lipari,notizie eolie lipari,eolie news,

Regola&Regolatore

 di Salvatore Leone

sleonepiccola2.JPGIl piano regolatore  in parole povere è lo strumento che ci permette di godere il territorio in base alle esigenze della popolazione. Non si comprende, a cosa è servito il piano regolatore delle isole Eolie, quando in nostri politici (sempre loro) per un motivo o per l’altro consentono di cambiare e spostare le relative opere. Ora se è vero che il depuratore doveva nascere a Monte Rosa, non è possibile che con scuse varie, ivi compreso il piano d’emergenza, si decida di spostarlo in altro sito, in violazione alle norme urbanistiche. Per non parlare poi dei Patti in deroga, che hanno determinato uno stato confusionale nel  nostro territorio. Ma allora,diciamolo chiaramente che l’adozione del piano regolatore è stata solo una presa in giro per gli eoliani o almento per una buona parte. Quanto è costato, bastava imporre i vincoli urbanistici sulla scorta delle certificazioni catastali. Per buona regola, chi riuscirà a provare il contrario può solo politicamente vincere, tecnicamente perdere ed umanamente nascondersi.

Baciamo le mani.

Le domande della domenica

di Salvatore Leone
sleonepiccola2.JPGLe sveglie delle domeniche sono i telefonini. Alle 8 di una domenica mi chiama Giovanni da Milano ed a bruciapelo, dopo il buongiorno, mi chiede: ma siamo sicuri che l’acqua del dissalatore di Canneto dentro non assorbirà i cattivi odori del depuratore di Canneto Dentro? Assorbo e rispondo: telefona ai rup. Mi vesto, senza lavarmi la faccia, ed attratto dal suono delle campane vado verso la chiesa dove mi ferma Paolo e mi chiede se potrà ancora mangiare i pesci allevati a Monterosa, gli rispondo: telefona al sindaco. Uscito dalla chiesa, mi ferma Piero e tenendomi sotto braccio si dimostra preoccupato per la balneabilità di Canneto non appena entrerà in funzione il depuratore. Gli rispondo: vai dal comitato locale. Fra le tre domande e i tre consigli su dove andare a prendere risposte sicure, penso a Vulcano, dove non ci sono domande e neanche risposte. Ma li, si potrà dire: é zolfo, amici miei. Meno male che nessuno mi ha chiesto se il dissalatore é di destra ed il depuratore di sinistra. Mi sarei confuso perché ormai si é accentrato tutto, come i profumi e le puzze. Però mi viene da pensare : se a Monte Rosa non lo hanno voluto, che era la zona ideale, tra l’altro previsto anche nel piano regolatore, una preoccupazione dai “proprietari dei terreni e vicini” veniva nutrita. C’é sempre una croce che si affaccia in contemporanea su Lipari e Canneto. 
Baciamo le mani

Da Ginostra in linea Gianluca Giuffrè. La reazione

ggiuffre.jpgdi Gianluca Giuffré*

Apprendo  con sconcerto da fonti regionali che il bando di gara in oggetto non prevede nessuna modifica di orari o integrazioni in favore della comunità di Ginostra – frazione dell’isola di Stromboli.  Noto che la linea aliscafi invernale che partirà da Milazzo alle 16:30 sarà modificata. La stessa anziché fare scalo diretto con Stromboli passerà prima da Lipari raggiungendo successivamente alle 18:10 Stromboli senza passare da Ginostra. Mi chiedo come mai l’indirizzo politico, sui trasporti marittimi, del consiglio comunale di Lipari del 19/04/2013 che prevedeva integrazioni e rimodulazioni in favore della comunità ginostrina  sia stato disatteso? Mi chiedo che senso hanno avuto le numerose riunioni della commissione speciale di consulenza sui  trasporti marittimi e i documenti prodotti dalla stessa? Sembrerebbe( almeno così mi viene riferito) che in regione  non sia mai giunta nessuna richiesta scritta e formale dal comune di Lipari per chiedere il passaggio da Ginostra dell’aliscafo delle 16:30 ne siano mai giunte richieste riguardanti Ginostra. Le richieste avanzate ( mi è stato riferito) sono state in buona parte accolte. Se ciò corrispondesse al vero sarebbe veramente grave e deludente.  Le chiedo signor sindaco di smentire tali mie affermazioni . Questa volta sarei veramente felice di essere smentito attraverso le carte. Non posso credere, ne voglio credere che l’amministrazione comunale che ho sostenuto e di cui faccio parte possa essere stata colpevole di tale dimenticanza. Sarebbe un segno di grande indifferenza nei confronti della comunità di Ginostra. Comunque sia la invito ad intervenire urgentemente, facendo sentire la sua voce, presso la regione, anche attraverso i suoi referenti politici, per  far modificare il bando di gara.

*Componente commissione di studio e consulenza sui trasporti marittimi del comune di Lipari

LA REAZIONE.

Riccardo Lo Schiavo: Se così fosse… sarebbe una sconfitta per Stromboli e l’ennesima manifestazione di indifferenza nei confronti di Ginostra ( la storia del masso, della stradina per la pista eliportuale, del respingente del pontile… ne sono inoppugnabile prova!!!). Se invece il Sindaco e tu… riusciste a dare un segno di presenza dell’Amministrazione… finalmente con un atto concreto … allora ve ne sarebbe dato atto….. Vedi, io ho dato voto e soprattutto FIDUCIA a Giorgianni… penso anche di avere saputo ASPETTARE…. ora però il tempo è scaduto…. o si vedono i FATTI… oppure riterrò questa amministrazione pari alla precedente…..

Lipari, domani Eoliana-Milazzo

lucazaia.jpgdi Luca Zaia

Domani, domenica 17 novembre 2013, alle ore 11:30, allo stadio Franchino Monteleone, l’Eoliana affronterá, nell’incontro valevole per la quarta giornata del campionato di terza categoria, il Milazzo s.r.l. eoliana milazzo.jpg

Scartamento

di Salvatore Leone

sleonepiccola2.JPG
Tutti giù per terra, non é l’ordine del sergente di ferro per salvare i suoi soldati, ma la quantità di fascicoli che giornalmente non trovano sistemazione negli scaffali degli archivi dei Tribunali ed allora vengono appoggiati, abbandonati nel “disarchiaviatore” degli spazi che cerca sistemazione anche nei bagni fra carta igienica nuova quando si trova e fra quella usata ed ancora non riciclata. La chiusura dei Tribunali é stata uno scandalo, un provvedimento di natura hitleriana con l’alibi di tagliare i costi sempre sulla pelle dei cittadini. L’unico problema in Italia sono i costi della giustizia. La giustizia costa cara e bisogna tagliare i Tribunali battezzati Tribunalini. Bisogna risparmiare anche su giustizia e giustizina. Poco importa però se i nostri giudici della Corte costituzionale costano il triplo di quelli americani. Si risparmia sempre sulla pelle dei cittadini. Ma di questo il nostro caro presidente Napolitano preferisce non parlarne, neanche al telefono anche se quello domestico dei giudici della costituzione  é offerto dalla patria, come l’auto blu con 2 autisti che costa giornalmente 750 euro per un totale di 758 mila euro l’anno. Spese personale di guida a parte. Questa é l’Italia della moda dello sperpero, é la patria dove si comprano i telefoni dello stesso colore del cuore o dell’abbigliamento ed in funzione delle telefonate da fare. Il telefono rosso è solo un ricordo passato fra 2 potenze che non si vergognavano d’aver paura e di farsi male. Oggi c’é un male peggiore, ma il telefono sempre di più ha una linea preferenziale che supera la velocità della carta. Igienica e no, giusto per scartare.
Baciamo le mani

Lipari. Il compleanno nel segno delle C

image.jpgimage.jpg

cconti2.JPGLipari – Le iniziali della professoressa Caterina Conti ci portano subito alla C della correttezza. Questa signora delle Eolie, con una grande madre alle spalle ed un padre che era felice quando Ti offriva le sue cose e rideva con quel sigaro in bocca dicendo…e io pago… Da genitori cosi’ speciali, 80 anni fa, é nata donna Caterina, la battaglia vivente per la giustizia sociale eoliana. Dire sinceramente tanti auguri é poco ma riempirla di gioiosi baci, invece delle rose, é il messaggio che la signora Caterina preferisce: “chi vorrà, una piccola offerta per la nostra Caritas”.  Un solo peccato, non aver fatto il sindaco. Buon compleanno con 2 e piu’ C.image.jpgimage.jpgimage.jpg
 
Benedetto Marcello Tedros: Dall’Assemblea Territoriale di Lipari, da tutti i suoi iscritti ed i miei personali, con molto affetto, augurissimi  Caterina, amica di vecchia data, compagna di molte lotte sostenute insieme, grazie di tutto Caterina, sei preziosa per noi e per le nostre Isole. L’amico di sempre.
 
Angelo Sidoti: Auguri di cuore alla insegnante di molti di Noi….

Angela Mandarano: Auguri

Domenico Iacono: Grande professoressa di scuola e di vita auguri.

Cuore Libero: Tanti auguri!

Annu Rizzo: Tanti auguri Professoressa.

Giannina Zuradelli: Auguri a Caterina che, possa essere presente tra noi ancora per tantissimi anni con le sue capacità intellettive colme di amore e generosità!

Bartolo Natoli: Anche io mi associo agli auguri alla cara PROFESSORESSA, non solo per quello che ha fatto ed ha rappresentato, ma sopratutto per quello che fa, rappresenta, fara’ e rappresentera’. AUGURONI.

Maria Rosa Merlo: Una brava persona…tantissimi auguri!

Carmela Recipero: Tanti tanti Auguri professoressa.

Bartolo Matarazzo: AUGURI A LEI PROFESSORESSA CATERINA CONTI ,LEI CHE HA PAZIENTEMENTE CONTRIBUITO ALLA MIA PREPARAZIONE SCOLASTICA E UMANA ,GRAZIE E BUON COMPLEANNO.

Vittorio Pavone: Auguriiii

Gioacchino Mellina: Auguri alla mamma di tutte le mamme alla regina della cultura delle battaglie sociali eoliane dove spicca sempre il nome di Caterina e si risolvevano le situazioni. Io come poeta dele Eolie all’estero dico grazie e auguri.

Caterina Busetta: Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiii da tutta la famiglia Biviano.

Umberto Ranno: Caterina, che emozione vederti ‘quì’, ricevi anche i miei migliori e sinceri AUGURI, con immutato affetto!

Christian Del Bono: Desidero condividere con Voi gli auguri per la nostra bella Caterina; sempre pronta, in prima fila, a battagliare nell’interesse delle Eolie e della nostra categoria.Un bacione Caterina bella.

Antonio Iacullo: Auguri vivissimi, Signora Caterina!

Mauizio Mangano: Auguriiii signora Caterina.

Santo David: Con la Signora mi sono fatto una foto sulla terrazza del suo albergo in occasione di un educational a Lipari: lei che parlava e un gruppo di agenti di viaggi, incantati dalle sue parole. Grande Caterina, ancora grazie per la sua ospitalità e per il meraviglioso gelato che ci ha offerto.

Elda Corrieri: Auguroni Caterina!

Eleonora Digiglio: Tantissimi auguri alla Signora Caterina Conti da parte nostra.

Franco Di Costanzo: Auguri Caterina. E’ importante sempre battagliare per la propria terra.

Donatella Coppolino: Caterina un forte abbraccio e tanti affettuosi Auguri!

Angela Biviano: Caterina, un pezzo di storia delle Eolie! ccontidelbono.JPG
image.jpg

image.jpgimage.jpgimage.jpgimage.jpgimage.jpgimage.jpgimage.jpg

Intermezzo partito

berlusc.jpgAdesso amici e non si aspettano di vedere in faccia la ragione. Quelli berlusconati e quelli sberlusconati. Può anche darsi che venga fuori un pari senza far conoscere mai i titolati traditori. I diversamente eroi in politica sono sempre esisti come nella vita normale ed in quella di Gesù. In tutto questo momento, la scena madre é esistita quando per Berlusconi il microfono é diventato più freddo con le mani  aggrappate agli angoli del leggio mentre un robusto medico ha fatto bere mezzo bicchiere d’acqua miracolosa dopo la parola libertà. Un giorno si saprà se quel bicchiere era mezzo pieno o mezzo vuoto.

Eolie&Abusivismo. Tre ordinanze di demolizione

cbeninati.JPGLipari –  Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata inviata a P-S., e T.V., residenti sull’isola. Avevano realizzato senza autorizzazione una struttura in ferro.

Stromboli – Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata inviata a C. G., residente nell’isola delle Eolie. Aveva realizzato senza autorizzazione una tettoia e variazioni della destinazione d’uso.

Filicudi – Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata notificata a B. A., residnete nell’isola delle Eolie. Aveva realizzato un fabbricato, una baracca e una tettoia senza autorizzazione.

I provvedimenti sono stati firmati dal capo area Claudio Beninati e dal funzionario Angela Orto.