Lipari, il belvedere di Quattrocchi sarà intitolato al Maestro Sergiu Celibidache

Lipari, il belvedere di Quattrocchi sarà intitolato al Maestro Sergiu Celibidache

Cerimonia di Intitolazione del luogo pubblico Area c.d.”Belvedere”di Quattrocchi-Lipari   al nome del Maestro Sergiu Celibidache (1912-1996) –   Lipari, 25 novembre 2016, ore 11,00

Risultati immagini

La Civica Amministrazione, in ossequio alla volontà manifestata unanimemente con proprio atto deliberativo n. 20 dell’11/02/2014, darà concretezza al progetto di intitolazione del luogo pubblico in oggetto, al nome del Maestro Sergiu Celibidache, direttore d’orchestra e compositore di fama mondiale, insignito, nel 1974, del titolo di “cittadino onorario”, per i particolari meriti che ne hanno caratterizzato la vita e l’opera, sia sul piano umano che su quello artistico e culturale, e per le altre motivazioni poste a sostegno del provvedimento della giunta municipale.

Risultati immagini per lipari belvedere di quattrocchi

Il giorno 25 novembre  p.v., alle ore 11,00 , in presenza dei familiari, della cittadinanza partecipe e delle autorità religiose, civili e militari che interverranno, si svolgerà la cerimonia celebrativa di intitolazione de quo, dandosi esecuzione al provvedimento autorizzativo governativo, presso l’area in epigrafe c.d. ”Belvedere Quattrocchi”di Lipari, la quale assumerà il toponimo di “Piazzale Sergiu Celibidache”, mediante scopertura della targa e preghiera di benedizione di Mons. Gaetano Sardella.

E’ particolarmente gradito rivolgere, alla cittadinanza tutta, invito a partecipare alla cerimonia.

IL SINDACO   Marco Giorgianni

VEDI ANCHE

Lipari, Quattrocchi&Celibidache

http://notiziariodelleeolie.myblog.it/lipari-una-manifestazione-per-ricordare-il-grande-direttore/

http://notiziariodelleeolie.myblog.it/lipari-il-ricordo-del-maestro-sergiu-c/

images/banners/immagini_random/otticasottile-orizz.gif

Santa Marina Salina, tra i ‘Comuni Fioriti’

Un vero e proprio successo la prima partecipazione di Santa Marina Salina al Concorso Comuni Fioriti d’Italia che nella premiazione nazionale svoltasi Domenica scorsa nel contesto della grande Fiera Eima di Bologna, si è aggiudicata la valutazione di “tre fiori” su quattro.

Un risultato che sfiora il massimo per il comune Eoliano che nella scorsa estate aveva incantato la Giuria Nazionale in visita per un intero giorno tra il centro e la frazione di Lingua. L’abbinamento tra il verde pubblico curato e quello privato esuberante crea nella splendida località un insieme variopinto e gradevole al visitatore. A questo si aggiunge un’attenta cura e pulizia del territorio con raccolta differenziata e servizi che concorrono a migliorare la qualità della vita e l’accoglienza dei turisti.

Grande la soddisfazione dell’Amministrazione Arabia, che ha aderito a questa iniziativa mettendosi in gioco ed in sano confronto con città di tutta Italia, anche per cogliere spunti da realtà con esperienze diverse nell’approccio e gestione del verde pubblico e dei riflessi che questo induce sul turismo e sulle ricadute d’immagine della città.

“I concorsi di fioritura tra città esistono da decenni e coinvolgono molte località non solo in Italia ma anche in Europa e nel Mondo; Il loro obiettivo è spronare attraverso la sfida una maggiore sensibilità al bello e fiorito che nei centri urbani passa principalmente da un’accurata gestione del territorio”, spiega Michele Isgrò, coordinatore per la Sicilia del prestigioso circuito, che a Bologna ha ritirato pro-tempore il premio della città Eoliana.

La Premiazione Comuni Fioriti si è svolta in un contesto di grande rilievo Eima di Bologna, ossia la Fiera della meccanizzazione agricola seconda al Mondo per grandezza e numero di visitatori che ha permesso attraverso la diretta streaming di EimaTv di raggiungere tanti simpatizzanti e appassionati e del verde.

Nella due giorni elette anche le Miss Comuni Fioriti tra cui la Siciliana Felisia Salvo di Gangi (Palermo) che si è aggiudicata il secondo posto. Le altre due Miss sono Carolina Avidano di Biella al terzo Posto e Maria Trofinciuc di Terruggia (Alessandria) al primo posto.

Lo scettro di Comune più fiorito d’Italia 2016 è andato al Comune di Pré- Saint- Didier Valle d’Aosta.

Eolie, sul ‘turismo sommerso’ scoperti affitti in nero per 100 mila euro dalla guardia di finanza

Eolie, sul ‘turismo sommerso’ scoperti affitti in nero per 100 mila euro dalla guardia di finanza.

Lipari – Negli ultimi mesi i finanzieri della Tenenza hanno intensificato l’attività di contrasto all’economia sommersa su tutto il territorio dell’arcipelago, rivolgendo particolare attenzione alle locazioni “in nero” di seconde e terze case adibite ad alloggio per i vacanzieri.

Nel corso delle attività ispettive, tra i numerosi soggetti monitorati, sono stati scoperti 6 proprietari di immobili situati a Lipari, Salina e Stromboli. A seguito dei puntuali approfondimenti effettuati è stato possibile contestare agli stessi un’evasione in materia di imposte dirette e imposta di registro per un importo complessivo pari a 100 mila euro, più le sanzioni previste dalla legge……

Risultati immagini per ansa

Lipari, l’ex assessore Sardella ‘ecco perchè ho lasciato Giorgianni e company…’. I commenti

Lipari, l’ex assessore Sardella ‘ecco perchè ho lasciato Giorgianni e company…’. I commenti.

Lipari -Gli 11 ex “piddini” di Tizana Russo e l’ex assessore dell’Udc Giovanni Sardella ufficializzano il passaggio con il candidato sindaco Alessandro La Cava, di Art1. A giorni l’ufficializzazione. Nell’ex Udc potrebbero esserci altri movimenti.

IL COMUNICATO DELL’EX ASSESSORE GIOVANNI SARDELLA

di Giovanni Sardella

Tre anni intensi, misti di emozioni contrastanti e di passione verso un ruolo che mi ha portato tra la gente a servire il mio paese. Tre anni in cui non sono mancati i contrasti con chi da un lato apparentemente mi sosteneva e dall’altro lato mi delegittimava facendo veicolare il messaggio che in breve tempo sarei stato sostituito. Lascio un ruolo importante per mantenere integra la dignità di uomo libero di pensare che rispetto agli interessi di pochi devono sempre prevalere gli interessi di tutta la collettività.

Non è la scelta di una banda musicale che può mettere in discussione il ruolo di chi è sempre stato per strada a difendere gli interessi di questa amministrazione rimettendoci tempo, denaro e tralasciando spesso gli affetti familiari. La politica è missione e bisogna farla con spirito di sacrificio e con grande dedizione nei confronti di quanti hanno creduto, votandoci, di cambiare le sorti di questo paese ed il consigliere Profilio dovrebbe tenerli sempre bene a mente.

Mi sono illuso ed ho involontariamente illuso quanti credevano in un reale cambiamento attraverso una azione forte e decisa che l’attuale amministrazione avrebbe dovuto imporre in questi cinque anni di governo. Lascio convinto l’Udc (oggi centristi per la Sicilia) guardando con grande interesse e con rinnovata fiducia la proposta politica del giovane imprenditore Alessandro La Cava. La mia storia politica è stata sempre caratterizzata dalla realizzazione di scelte programmatiche mirate al sociale, alla creazione di nuovo lavoro e allo sviluppo complessivo della comunità eoliana.

Mi impegnerò con nuovi stimoli e nuove emozioni per contribuire per diffondere e fare crescere tra la gente il progetto politico-amministrativo di La Cava. Io ci credo!

I COMMENTI

di Luciano Profilio*

Apprendo con stupore le dichiarazioni (a mio dir non veritiere) fatte dall’ex assessore Sardella, con la quale insinua il dubbio nei lettori che le sue dimissioni siano state causa di conflitti tra bande musicali o che, cosa ancor più grave, io possa avere interessi in merito. E’ un mio diritto e un dovere verso i miei elettori e la gente che legge replicare a tali falsità. Sin ora non ho volutamente replicare alle notizie date in merito alla richiesta di dimissioni motivate al primo cittadino, ma oggi, a seguito di fatti che reputo gravi non posso esimermi dal farlo. Premetto in primis che il suo ruolo non è stato messo in discussione da scelte a cui egli fa riferimento solo per comodità personale: il suo farsi fotografare in più occasioni (con tanto di fascia da primo cittadino) in compagnia di diretti rappresentanti di associazione è una sua libera scelta, che lascia il tempo che trova e a libere interpretazioni di ognuno di noi che esulano dalla politica. La sua rimozione, su richiesta motivata, e che in epigrafe integralmente si riporta, è scaturita da un problema “politico” dovuto all’’incapacità amministrativa di questi tre anni di creare sviluppo e progettualità nel settore di sua competenza, eccezion fatta per interventi di ordinaria manutenzione (taglio di alberi, pulitura aiuole, etc. etc) laddove necessitava la presenza di un responsabile tecnico del servizio e non certamente quella di un amministratore. Il problema politico si è protratto per almeno 10 mesi prima che lo stesso rassegnasse le proprie dimissioni. In quell’occasione il Gruppo dell’UDC, della quale egli stesso era rappresentante in Giunta Comunale, non ha ritenuto di volerlo rimuovere nonostante le deficienze politiche, dandone nuovamente fiducia. Facendo un passo indietro come ben si ricorderà e come si evince dalle delibere di Consiglio Comunale, il Sig. Sardella già dall’insediamento come Consigliere Comunale in moltissime occasioni non si è allineato al Gruppo Consiliare, prendendo decisioni a volte contrastanti con la linea politica dello stesso Gruppo, e qualche volta facendo mancare anche il numero legale. Una volta nominato Assessore, ha continuato ad essere distante dai Consiglieri Comunali (del suo partito politico) e a volte in contrasto con l’Amministrazione Comunale. In Consiglio Comunale è apparso raramente e di sue proposte in seno al Consiglio non ricordo ve ne siano state, forse qualcuna, ancora non definita. Non ha partecipato alle riunioni del Gruppo, ne tantomeno ha informato gli stessi consiglieri sulle iniziative prese o da intraprendere. A seguito di queste e tante altre motivazioni politiche, si è deciso di richiederne la sostituzione, anche perché, l’insoddisfazione regnava tra moltissimi cittadini ed in particolare tra i nostri elettori. Delle motivazioni politichè per la sua rimozione l’ex Assessore Sardella ne era già a conoscenza nei messaggi intercorsi tra il sottoscritto Capo Gruppo e lo stesso Assessore del 26.07.2016: Messaggi che non pubblico ma che posso far leggere a chiunque voglia chiarezza in merito Da ciò ne è scaturita la richiesta di rimozione, condivisa verbalmente dalla maggior parte dei consiglieri UDC, trasmessa sotto forma di riservata personale al Sindaco, e che oggi ad onor di verità mi sento in dovere di poterla rendere pubblica. Sono convinto più che mai che se un Amministratore opera bene e nell’interesse del proprio paese, non ha motivo di preoccuparsi di essere deposto da tale carica. Se ciò accade le motivazioni vanno ricercate nel proprio modus operandi e non certamente incolpando altri, e questo il Sig. Sardella dovrebbe tenerlo sempre bene a mente.

Di seguito si riporta la nota inviata al Capo dell’Amministrazione datata 03.09.2016 con le motivazioni politiche di sostituzione dell’Assessore, a firma del sottoscritto in qualità di Capogruppo UDC.

Il Capo Gruppo UDC Consigliere Comunale Luciano Profilio Egr. Signor SINDACO del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni “RISERVATA PERSONALE”

Ill.mo Signor Sindaco, come rappresentante politico del gruppo consiliare dell’UDC, scrivo questa “riservata personale” in quanto da tempo, all’interno del nostro stesso gruppo consiliare, riscontriamo dei malcontenti al riguardo del nostro rappresentante nella Giunta Comunale, il rag. Giovanni Sardella. Da quando il rag. Sardella si è insediato, non ha ritenuto di stabilire un rapporto politico basato sulla collaborazione e sull’informazione al riguardo di iniziative prese o da intraprendere per lo sviluppo del territorio eoliano e/o per la risoluzione di problematiche varie attinenti il suo assessorato. Qualche mese addietro si era pensato di richiedere la sua sostituzione, ma questo gruppo consiliare ha pensato di dare un’altra possibilità, sperando in un avvicinamento ed in una collaborazione reciproca. Dobbiamo purtroppo constatare che nulla è cambiato e che l’Assessore Sardella ha ritenuto di continuare a seguire la strada del non dialogo. Considerato che manca poco meno di un’anno alle elezioni comunali; Che il malcontento dell’operato dell’Assessore Sardella si è esteso al di fuori della sede del Consiglio Comunale creando insoddisfazione anche tra i cittadini in modo particolare tra i nostri elettori; Che occorre dare un segnale di cambiamento all’esterno al fine di poter recuperare la fiducia dei nostri stessi elettori; Che urge un azione politica che ridia fiducia al gruppo consiliare dell’UDC, e riporti serenità fra i singoli Consiglieri comunali; Per le motivazioni politiche sopra esposte, si ritiene indispensabile provvedere alla sostituzione dell’Assessore Giovanni Sardella con altra persona di fiducia che abbia le qualità politiche di ricompattare il gruppo e nel contempo fungere da collante tra il gruppo consiliare dell’UDC e l’Amministrazione Comunale Certo che quanto richiesto venga da Lei posto in essere nel più breve tempo possibile, si porgono cordiali saluti

Lipari, 03.09.2016

*Capo Gruppo UDC Consigliere Comunale

IL PUNTO E VIRGOLA

C’é un forte giro di entra ed esci fra i vari gruppi politici eoliani. Sembra di essere entrati nel girone infernale dello scambismo nudo e crudo. Ai confini dell’inizio del periodo pre elettorale sono chiari segnali che cercano stabilità propria per iniziare l’azzanno al parco voti che per oltre il 50 %, alle Eolie si trova fuori dal recinto politico. Soprattutto adesso che sta scemando il frettoloso progetto di “Ampatura” (salvo sorprese) e compare la mega zona pomicifera come un trasporto valori da far fermare davanti ai vari bancomat o per meglio dire bancovot nei quali ciascuno preleva quanto garantito dalle forze interne sempre bisognose di celebrità e sicurezza. In questo contesto, gli eoliani fuori dal recinto, osservano e pesano, valutano e iniziano a prezzare manualmente le preferenze. Da lontano si vede meglio che da vicino, non si annusa l’aria che tira, e si resta arbitri della goccia che può far travasare il vero liquido dal vaso fragile e poco trasparente. Proprio come la politica continua ad insegnare.
di Maurizio Mandarano

Apprese le dimissioni del Rag. Giovanni Sardella dall’incarico di Assessore del Comune di Lipari, lette le motivazioni che lo hanno portato a tale decisione, ma, soprattutto, dopo l’intervento del Consigliere Comunale Luciano Profilio che lo ha definito inadeguato a ricoprire il ruolo amministrativo, vorrei, da cittadino liparese, esprimere un mio personale giudizio sull’ormai ex Assessore.

Mi accodo a quanto dichiarato a suo tempo da Don Gaetano Sardella, ringraziando il Rag. Sardella per quanto fatto a servizio della comunità eoliana, lavorando per la gente e tra la gente, pur tra mille difficoltà ed ostacoli burocratici…La sua presenza su interventi di “ordinaria amministrazione” come su situazioni emergenziali e/o di ordine pubblico, ha permesso ai cittadini di essere rassicurati sull’immediata risolvibilità della questione oltre al fatto di avere consentito alla popolazione uno stretto rapporto con l’amministrazione, sopperendo spesso all’assenza di un “responsabile tecnico”…..Ricordo, inoltre, che la trascorsa festa di Marina Lunga si è potuta svolgere in maniera più dignitosa e sicura rispetto agli anni precedenti, soprattutto grazie all’impegno in prima persona del Rag. Sardella, apparso solo o non sufficientemente coadiuvato (ma questa è una mia impressione che farebbe piacere qualora fosse smentita) nel far rispettare la legalità e la sicurezza in quest’ultima come in altre circostanze.

Rinnovo quindi la mia gratitudine per quanto fatto dal Rag. Sardella a favore della collettività augurandogli buon lavoro in vista dei suoi nuovi impegni politici.

Notizie dalle Isole Eolie o Lipari – Eolie News

In primo piano

banner_notiziario.gif

Il Notiziario delle isole Eolie

Eolie news, l’ informazione puntuale della comunità dell’arcipelago delle Isole Eolie Il ponte che ogni giorno unisce gli amanti delle 7 isole

www.notiziarioeolie.it è il nuovo giornale online che potete leggere comodamente anche dagli smartphones e tablets.

ABBONAMENTI E SOCI SOSTENITORI

images/banners/immagini_random/testa_vacanzeeolie.gif

notizie,eolie,lipari,notizie eolie lipari,eolie news,

Eolie&Abusivismo. Tre ordinanze di demolizione

cbeninati.JPGLipari –  Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata inviata a P-S., e T.V., residenti sull’isola. Avevano realizzato senza autorizzazione una struttura in ferro.

Stromboli – Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata inviata a C. G., residente nell’isola delle Eolie. Aveva realizzato senza autorizzazione una tettoia e variazioni della destinazione d’uso.

Filicudi – Una ordinanza di demolizione con rimessa in ripristino dei luoghi è stata notificata a B. A., residnete nell’isola delle Eolie. Aveva realizzato un fabbricato, una baracca e una tettoia senza autorizzazione.

I provvedimenti sono stati firmati dal capo area Claudio Beninati e dal funzionario Angela Orto.

LE INTERVISTE DE “IL NOTIZIARIO”. Lipari&Museo. Parla Maria Amelia Mastelloni nuovo dirigente

museodilipari.jpgtholos.jpgpiscinasancalogero1.jpgLipari – Nuovo dirigente al museo archeologico. Si tratta della dottoressa Maria Amelia Mastelloni, che ha diretto il parco archeologico di Siracusa.

Per il dirigente Michele Benfari, è pronto un incarico nel capoluogo palermitano alla Soprintendenza del mare. L’architetto Benfari nella sua esperienza in terra eoliana, ha contribuito a far fare un ulteriore salto di qualità al museo – che lo ricordiamo è tra i piu’ interesanti d’Europa – con l’apertura della struttura all'”esterno”, grazie all’organizzazione di iniziative a livello culturale (dibattiti, mostre, concerti…).

L’intervista alla dottoressa Mastelloni. Si parla anche dei tre progetti già finanziati, dei parchi archeologici, a cominciare da quello di San Calogero ove esiste il tholos del periodo miceneo il piu’ antico del mondo, del ticket d’ingresso al castello e dell’ascensore rimasto un’incompiuta.

snapshot14112013.jpg

http://www.bartolinoleone-eolie.it/mastelloni14112013.wmv

http://www.bartolinoleone-eolie.it/mastelloni14112013.wmv

Da Quattropani in linea Bartolo Beninati

bbeninatipiccola.jpgdi Bartolo Beninati

Gent.sso Signor Sindaco del Comune di Lipari, con la presente, desidera chiederle: Le domande presentate dai cittadini eoliani in merito all’iscrizione al gruppo volontario di protezione civile presso il Comune di Lipari, che fine hanno fatto? Ci sono novità in merito? In attesa di una gradita risposta, La saluto, cordialmente.