Da Stromboli in linea Vittorio Ioppolo

vioppolo.jpgCaro direttore,

Ti ringrazio della pubblicazione dell’articolo ma purtroppo mi sono stancato di fare l’angelo custode come mi definisce l’altro isolano dell’altra lettera. Ho dovuto fare l’autista dell’ambulanza, l’elettricista dell’aviazione, il tecnico della situazione e il tecnico dell’ambulanza e pure il suo meccanico. Sono andato a letto alle 4 e in piedi alle 7 per paura che un altro 118 potesse avere problemi con la pista e l’ambulanza quando dei responsabili anche ben pagati hanno dormito sonni sereni fregandosene della vita degli altri.
Non rimpiango quello che ho fatto sino ad oggi, lo rifaro’ ancora e per sempre finchè potro’, ma mi sembra il momento che qualcuno paghi.  Ciao ancora e buon anno (speriamo).

Vittorio Ioppolo 

Da Stromboli in linea Vittorio Ioppoloultima modifica: 2011-01-09T17:26:00+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo