Eolie, a proposito delle nuove strategie turistiche

anatoli.jpgdi Aldo Natoli

Apprendo dalla stampa che l’Amministrazione comunale di Lipari ha sottoscritto un accordo con quelle dei Nebrodi  per intraprendere attività comuni nel settore del turismo; che  sono in corso degli incontri per costituire il Distretto Eolie-Nebrodi;  che ai giornalisti ed ai tour operator diretti alle Eolie si fa visitare prima il comprensorio milazzese. Apprendo anche dalla stampa che il porto dei Nebrodi ed il settore nautico è in grande ascesa e che i turisti fanno base per le escursioni nelle Eolie (Giornale di Sicilia del 24 Maggio); che per la posizione strategica del porto di Sant’Agata i trasporti con le Eolie crescono (Gazzetta del Sud del 29 Maggio 09); che  a Sant’Agata Militello è un’estate da tutto esaurito e che sabato sarà attivato il servizio di aliscafi per le Eolie (Gazzetta del Sud del 14 Luglio), magari finanziato con i fondi destinati alla mobilità delle popolazioni eoliane.  Insomma le Isole Eolie, sono diventati punto di forza  per veicolare l’immagine di altre località e per proporsi sempre di più come stazione turistica per vacanzieri “mordi e fuggi”. Costruiamo gli alberghi per aumentare i posti letto ma poi consentiamo che il nostro territorio venga utilizzato come specchietto per le allodole da altre località, che  le offrono come tour giornaliero. Fin da quando ho ricoperto la carica di Assessore al Turismo del Comune di Lipari ho sempre contestato ed evitato questa commistione con altre località, sia perché le Eolie hanno una loro unicità apprezzata in tutto il Mondo e dispongono di tutte le qualità per promuoversi come stazione turistica autonoma e completa, sia perché come isole sono un territorio fragile che necessita di una particolare attenzione e salvaguardia. Spero che i nostri Amministratori,  albergatori ed operatori del settore, riflettano attentamente su queste mie considerazioni, e che tengano conto che nel libero mercato la domanda e l’offerta si rincorrono in modo inversamente proporzionale.

Eolie, a proposito delle nuove strategie turisticheultima modifica: 2009-07-16T18:03:49+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo