Nuove accuse al vescovo Miccichè ‘Attico pagato con i soldi per i bimbi malati’

fmicciche

Ancora guai per monsignor Francesco Micciché, già finito al centro di un’inchiesta della Procura di Trapani che lo vede indagato per appropriazione indebita e malversazione per la distrazione dei fondi dell’8 per mille. Dalle carte è emerso anche che l’alto prelato avrebbe utilizzato “soldi destinati ai bambini autistici e ai piccoli malati oncologici” per “un attico da 210 metri quadri con depandance al centro di Roma”, come scrive Repubblica. Si tratta di “ottocentomia euro, sottratti ad un ente morale, la Fondazione Campanile, una delle più portati realtà socio-assistenziali della Sicilia, e utilizzati a fini privati dall’ormai ex vescovo di Trapani”. Micciché è stato sollevato dal suo incarico nel 2012 da papa Benedetto XVI quando lo scandalo esplose.

Sorgente: Nuove accuse al vescovo Miccichè ‘Attico pagato con i soldi per i bimbi malati’

Nuove accuse al vescovo Miccichè ‘Attico pagato con i soldi per i bimbi malati’ultima modifica: 2017-10-19T18:41:17+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento