Televisione, una storia tutta da…vedere 3′ puntata

di Carlo D’Arrigo*

TELEVISIONE, UNA STORIA TUTTA DA…VEDERE
e il 21 novembre si è celebrata la giornata mondiale della televisione

Non è facile catalogare le immagini e i ricordi che la televisione evoca. La televisione vive in diretta, non ha un passato da mettere in ordine, ogni notizia e ogni immagine è consumata nel momento in cui va nell’etere. La televisione ha acquistato un valore culturale essenziali per la comprensione dell’Italia di oggi. Anche la pubblicità, lo spettacolo leggero e la musica sono chiamati a sperimentare un nuovo modo di comunicazione. Al suo esordio, il 3 gennaio 1954, nascono “Arrivi e Partenze” e “Lascia o Raddoppia” condotti da Mike Bongiorno appena tornato dall’America e con addosso già un’esperienza televisiva acquisita oltre oceano, Un Due e Tre con Tognazzi e Vianello, l’Oggetto misterioso condotto da Enzo Tortora e Silvio Noto.

Televisione, una storia tutta da…vedere 3′ puntata

Televisione, una storia tutta da…vedere 3′ puntataultima modifica: 2018-12-04T09:45:38+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento