Air France torna a Palermo dopo 25 anni: più di 5.700 i ticket venduti

Da oggi, e per tutta l’alta stagione estiva 2019, Air France collega l’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino a Parigi-Charles de Gaulle il giovedì, venerdì, sabato e domenica. Per celebrare l’arrivo del volo, oggi l’aeroporto di Palermo ha organizzato, in collaborazione con i vigili del fuoco, il tradizionale e spettacolare water cannon, alle 11.40 subito dopo l’atterraggio del volo AF1008.

“Continuano gli investimenti del Gruppo Air France-KLM in Italia ed oggi siamo orgogliosi di inaugurare la nostra tredicesima destinazione nel Bel Paese. Il nuovo collegamento diretto tra Parigi e Palermo porterà ancora più turisti nel capoluogo siciliano e permetterà ai passeggeri in partenza dall’aeroporto Falcone e Borsellino di raggiungere decine di mete in tutto il mondo”, dice Jerome Salemi, direttore generale Air France-KLM East Mediterranean.

“Il ritorno di Air France è motivo di orgoglio e soddisfazione – affermano Giovanni Scalia e Tullio Giuffré, Ceo e Presidente di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo – e indica che la Sicilia rimane una delle mete più amate per il mercato francese. Questo collegamento, inoltre, permette di raggiungere facilmente Palermo non solo da Parigi ma da decine di destinazioni in tutto il mondo aumentando l’accessibilità internazionale del territorio”.

“Dopo 25 anni torna Air France per quattro volte alla settimana – ha detto Leoluca Orlando, sindaco di Palermo – che è poi la premessa di una presenza più stabile con il collegamento diretto da Palermo a Parigi-Charles de Gaulle, che costituisce un punto di arrivo per chi va in Francia ma un punto straordinario di passaggio per chi arriva a Palermo. Grazie Air France e bentornata a Palermo”.

La nuova rotta è operata da Airbus A 319 da 142 posti. Il volo permette di raggiungere Parigi in due ore e 40 minuti e 63 destinazioni in coincidenza, 48 in Europa e 15 nel resto del mondo, con un tempo di transito inferiore alle quattro ore all’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle. L`Avana, ad esempio, è raggiungibile da Palermo con un transito a Parigi di 1 ora e 30 minuti, New York con un transito a Parigi di 1 ora e 40 minuti, Toronto con un transito di 1 ora e 50 minuti e Tokyo Haneda con un transito di 2 ore e 30 minuti. Più di 5.700 i biglietti già venduti per la stagione estiva: le tariffe per Parigi partono da 49 euro per la sola andata e da 97 euro per andata e ritorno, tasse e supplementi inclusi.

Palmucci: 429 mln presenze nel 2018. Enit presenta piano triennale con Centinaio

“Il turismo è un settore che muove quasi 429 milioni di presenze e quasi 41,7 miliardi di spesa degli stranieri in Italia nel 2018. E ora ha finalmente l’attenzione che merita perché è cambiata la visione e l’approccio all’industria del turismo”. Lo ha detto il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci alla presentazione del piano triennale dell’Ente che si è svolta stamattina a Roma alla presenza del ministro Gian Marco Centinaio.

La nuova strategia dell’Italia turistica coordinata dall’Enit punta sulla crescita a valore e sulla sostenibilità del turismo, declinata per segmenti e mercati: azioni dedicate al lusso, al turismo leisure sia active che slow, e alla Meeting Industry.

“L’obiettivo è un incremento delle entrate dal turismo internazionale del 10% l’anno nel corso del triennio – ha detto Palmucci – In termini di presenze estere l’Italia con 216,5 milioni di pernottamenti totalizzati nel 2018 supera la Francia (140,7 milioni e +5,4%) e cresce del 2,8% a differenza della Spagna (301 milioni ma con -1,6%), che pur essendo prima nel confronto europeo, è in flessione rispetto al 2017”.

“L’Italia – ha sottolineato Centinaio – è un paese da vedere, mangiare e bere. Chi criticava la scelta del governo di mettere il turismo assieme al settore agroalimentare si sbagliava”. Centinaio ha poi sottolineato che il turista che sceglie l’agroalimentare è anche alto spendente: “Chi si porta il panino da casa e la bottiglietta d’acqua non lascia niente sul territorio”. Il ministro infine ha ricordato come l’Italia sia una vera superpotenza mondiale del turismo. “L’ho già detto – ha concluso – ma lo ripeto: con i miei omologhi ministri cinesi con cui sto lavorando da tempo ce lo siamo detti, siamo due superpotenze e lavoriamo e parliamo alla pari, nonostante loro siano molto più grandi noi”.

Via libera a continuità territoriale: tariffe calmierate a Trapani e Comiso

“Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha firmato il decreto ministeriale per imporre gli oneri di servizio pubblico su alcune rotte da e per gli aeroporti di Trapani e Comiso. Significa che sarà possibile viaggiare dai due scali siciliani per le principali destinazioni italiane a prezzo calmierato per i residenti”. >

Lo hanno reso noto il parlamentare siracusano Paolo Ficara e la collega Marialucia Lorefice del Movimento 5 Stelle. Gli oneri di servizio diventeranno obbligatori dal 29 marzo 2020.

“In particolare saranno soggette a oneri di servizio pubblico le rotte da Comiso a Roma Fiumicino e Milano Linate e viceversa; da Trapani a Trieste, Brindisi, Parma, Ancona, Perugia e Napoli e viceversa. Per ogni singola tratta il vettore dovrà garantire all’utenza frequenze minime (uno o due voli quotidiani), orari e un numero minimo di posti. Il decreto prevede anche le tariffe massime da applicare per tutto l’anno su ciascuna rotta, sia per i residenti in Sicilia che per i non residenti”, aggiunge Ficara.

Stimato un fabbisogno finanziario massimo complessivo di 48 milioni 373.020,30 euro, di cui 31,057 milioni di euro a carico dello Stato e 17,315 milioni a carico della Regione Siciliana, indispensabile per far fronte agli obblighi di compensazione nell’eventualità si debba procedere all’aggiudicazione del servizio per il triennio tramite gare pubbliche.

Secondo quanto si legge sulla pagina Facebook di Sicilia in Volo, per la continuità territoriale il DM include:

4 voli giornalieri per la tratta:

Comiso-Roma Fiumicino

Prezzo per residenti € 38 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 76 a € 114 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

2 voli giornalieri per la tratta:

Comiso-Milano Linate

Prezzo per residenti € 50 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 100 a € 150 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Da Trapani le frequenze sono ben più scarse:

4 voli settimanali per le tratte:

Trapani-Parma

Prezzo per residenti € 45 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti € 60 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Trapani-Ancona

Prezzo per residenti € 35 (solo andata tasse, aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 50 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Trapani-Trieste

Prezzo per residenti € 45 (solo andata tasse, aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti € 60 (solo andata tasse, aeroportuali e IVA non inclusi).

Trapani-Brindisi

Prezzo per residenti € 35 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 50 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Trapani-Perugia

Prezzo per residenti € 35 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 50 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

2 voli settimanali per la tratta:

Trapani-Napoli

Prezzo per residenti € 35 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Prezzo per non residenti da € 50 (solo andata, tasse aeroportuali e IVA non inclusi).

Inoltre su tutti i voli è prevista la gratuità per i bagagli a mano imbarcati in cabina e sarà applicata una tariffa massima di € 15 per i bagagli da stiva fino a 23 kg. 

Eolie siti utili isoleolie.it – vacanzeeolie.it
– alberghieolie.com – eolianinelmondo.com
– eolieintouch.it – casevacanza.isole-eolie.com

E’ morto Andrea Camilleri “Maestro per sempre”

66790091_10219834819725359_4486834531768205312_n.jpg

62122144_10219506443076148_5799357897267740672_n.jpg

di Sandro Ruotolo

‪Ti abbiamo amato per il tuo Montalbano ma non solo. Ti abbiamo amato per il tuo impegno civile e per il tuo amore per la libertà. Noi terroni siamo orgogliosi di te, Maestro per sempre. ‬

E’ morto Andrea Camilleri “Maestro per sempre”

 

Plurimpresa – Agenzia per il Lavoro, ricerca & seleziona con urgenza personale

Plurimpresa – Agenzia per il Lavoro, ricerca & seleziona con urgenza personale da impiegare presso ristoranti e hotel alle Isole Eolie, precisamente:
n. 3 cameriere-i /add. sala ristorante e bar
n. 1 aiuto pizzaiolo
n. 1 barman /bargirl
n. 3 assistenti bagnanti – bagnini
n. 2 aiuto cuoco
n. 1 cuoco
n. 1 categoria protetta/invalido – varie mansioni disponibili
n. 1 receptionist hotel 4 stelle

Le offerte prevedono assunzione con CCNL Turismo con stipendio e livello variabili in base al ruolo da ricoprire. Quasi tutte le posizioni lavorative prevedono vitto e alloggio compresi messi a disposizione dall’azienda.

Per partecipare alla selezione rispondere al presente annuncio o inviare dettagliato curriculum a selezione@plurimpresa.it specificando il ruolo per il quale ci si candida.

62484274_410743166195726_5384285630647762944_n

Fugadinotizie. Lipari&Comune, per le elezioni sale la febbre. I primi nomi dei candidati a sindaco

Lipari – Ancora mancano tre anni per le prossime elezioni amministrative nel maggior Comune eoliano, ma comincia a salire la febbre.
Si registrano le prime riunioni, si formano nuovi gruppi: c’è chi dalla maggioranza passa alla minoranza, chi dalla minoranza fa “l’occhiolino” alla maggioranza. Insomma, c’è fibrillazione.

I “papabili” a sindaco salgono di giorno in giorno, anche se il primo cittadino Marco Giorgianni che dopo due legislature non potrà piu’ candidarsi, in una delle ultime interviste rilasciate al Notiziario ha ricordato che mancano 3 anni alla conclusione del mandato e il “Capo” del palazzo di piazza Mazzini è ancora “Lui”.

Scontato che ci sarà in lizza il vice sindaco Gaetano Orto, bisognerà vedere con quale coalizione. Nel Pd a Messina e provincia c’è chi spinge per l’attuale assessore alla cultura Tiziana De Luca che potrebbe essere “l’outsider”.

Orto che è vicino a Francantonio Genovese che è sempre il “padre padrone politico di Messina e provincia”, con quale coalizione si aggregherà, considerata anche la parentela regionale? Genovese – per di piu’ – recentemente si è avvicinato alla Lega di Matteo Salvini.

Il sindaco Giorgianni che dovrebbe mantenere l’impegno di sostenerlo, si è avvicinato al sindaco di Messina Cateno De Luca che conta sul “Patto della Madonnina”.

Dal Patto però potrebbe uscire dal cilindro il candidato sindaco Chiara Giorgianni. Come si metterà?

Tra i “papabili” c’è anche l’ex armatore Sergio La Cava, oggi imprenditore turistico con la “mega struttura vulcanara” che non ha mai nascosto la volontà di scendere in campo. Sarà la volta buona?

Anche l’ex sindaco Mariano Bruno sta seriamente pensando di scendere in campo.

Nel centro destra c’è chi ha contattato il “cantore ex consigliere” Francesco Megna che si sarebbe riservato di dare una risposta entro settembre. Lo stesso Megna che abbiamo avuto l’opportunità di interpellare, ha escluso questa ipotesi.

E poi la sorpresa dell’ultima ora potrebbe essere quella di Mario Paino. Dopo la direzione generale del “Papardo” chissà potrebbe decidere di occupare la piu’ ambita poltrona delle Eolie. Anche se – visti i tempi – scotta piu’ che mai…

LE INTERVISTE DE “IL NOTIZIARIO”. Lipari, il sindaco Marco Giorgianni su maggioranza ballerina, piccolo aeroporto e…

Lipari – La maggioranza consiliare che traballa, consiglieri che hanno preso le distanze ed i progetti per la realizzazione di un piccolo aeroporto, tra poco intervista al sindaco Marco Giorgianni.

Si parlerà anche del Patto della Madonnina che potrebbe candidare a sindaco Chiara Giorgianni, del vice sindaco Gaetano Orto, di Amam con i depuratori e dissalatore di Vulcano pronti per entrare in funzione, senza aumento dei costi per i cittadini, delle dimissioni di Mimmo Fonti da direttore generale della Srr (società “passacarte”) e dell’appalto di 7 anni dei rifiuti che – se sarà vero – dovrebbe far diventare la spazzatura “risorsa”.

leggi tutto

LE INTERVISTE DE “IL NOTIZIARIO”. Lipari, il sindaco Marco Giorgianni su maggioranza ballerina, piccolo aeroporto e…

 

Dalla Regione fondi per rivalutare i porti delle isole minori

Lavori in corso a Ustica e risorse fresche per Favignana e Marettimo. Dopo l’intervento dell’assessorato regionale alle Infrastrutture, è già partito il cantiere di ripristino della banchina Santa Maria a Ustica, opera da 160mila euro. L’infrastruttura era già stata oggetto di interventi manutentivi dopo lunghi anni di attesa da parte dei cittadini dell’isola.

“Entro un mese – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – sarà ripristina la piena funzionalità dell’attracco e sarà così possibile ripartire più efficacemente il flusso di imbarcazioni in arrivo e in partenza da Ustica”.
Due stanziamenti da parte del Governo Musumeci si sono inoltre concretizzati a favore delle isole di Favignana e Marettimo, per un investimento totale di 73mila euro. A Favignana verranno rinnovati i respingenti all’attracco degli aliscafi; a Marettimo verrà invece installato un nuovo supporto di appoggio per il portellone di attracco delle imbarcazioni.
Infine, a Lampedusa, si stanno concludendo positivamente le prove di carico curate dai tecnici dell’assessorato alle Infrastrutture che, dopo i lavori dei mesi scorsi, consentiranno a breve di riaprire gli approdi di Cala Pisana e del Molo commerciale dell’isola.

www.travelnostop.com

Eolie siti utili isoleolie.it – vacanzeeolie.it
– alberghieolie.com – eolianinelmondo.com
– eolieintouch.it – casevacanza.isole-eolie.com

Dl crescita, Centinaio: arriva codice identificativo e carta del turista

“L’Aula della Camera ha approvato la fiducia al Decreto Crescita che contiene importanti misure introdotte nel provvedimento che consentiranno di migliorare l’offerta turistica del nostro Paese. Oggi diamo un segnale al comparto”. Lo ha detto il ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio.

In particolare “al fine di migliorare la qualità dell’offerta turistica, assicurare la tutela del turista e contrastare forme irregolari di ospitalità, anche ai fini fiscali, sarà istituita presso il ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo una apposita banca dati delle strutture ricettive nonché degli immobili destinati alle locazioni brevi presenti nel territorio nazionale, individuati da «codice identificativo», da utilizzare in ogni comunicazione inerente all’offerta e alla promozione dei servizi all’utenza” ha spiegato Centinaio.

Inoltre, un’altra novità per il settore, introdotta grazie al DL, sarà la “Carta del Turista” affidata all’Enit che avrà il compito di promuovere i servizi turistici e culturali e favorire la commercializzazione di prodotti enogastronomici, tipici e artigianali in Italia e all’estero. Questo strumento consentirà, tra l’altro, di acquistare beni e servizi per la fruizione integrata di servizi pubblici di trasporto, dei luoghi della cultura, dei parchi divertimento e degli spettacoli viaggianti, nonché di disporre di agevolazioni per l’acquisto di servizi e prodotti enogastronomici a seguito di apposite convenzioni stipulate a livello locale con soggetti pubblici e privati, e di usufruire della rete logistica dell’emittente per l’invio dei citati prodotti, nel rispetto della vigente normativa in materia di spedizioni alimentari”.

“Ringrazio tutti i colleghi in Parlamento che hanno votato la fiducia. Continuiamo a lavorare con serietà per dare finalmente regole chiare e strumenti utili per tutto il settore turistico e attendiamo il voto finale al Senato dove il provvedimento approderà la prossima settimana”, ha concluso il Centinaio.

www.travelnostop.com

Eolie siti utili isoleolie.it – vacanzeeolie.it
– alberghieolie.com – eolianinelmondo.com
– eolieintouch.it – casevacanza.isole-eolie.com

Lipari, “arrivo da Melbourne e che belle sorprese che trovo…” 2° puntata

di Angela Quadara

Buongiorno Bartolino,

chiedo il tuo aiuto: da 3 anni lottiamo per migliorare le condizioni della stradella comunale che dal Cappero va passando da mia casa e anche dalla casa di Sinopoli e altri.
Nelle ultime 2 settimane hanno fatto dei lavori per le buche nella strada che arriva all’ Osservatorio ma niente nella strata a sinistra per casa nostra?
Ti ringrazio per l’aiuto! Sembra che questo è diventato un mistero per me mah!!
Tanti cari saluti

Lipari, “arrivo da Melbourne e che belle sorprese che trovo…” 2° puntata