Da Panarea in linea Pina Cincotta Mandarano

di Pina Cincotta Mandarano

Da prima di Natale a Pasqua siamo senza niente, lo Stato non c’è a Panarea. Sento la televisione che mena noi del sud dicendo che siamo sfaticati ed acchiappa finanziamenti inutili. La nostra vita diventa sempre più dura. Allora facciamo provare gli uomini di Grillo, vediamo che programmi hanno anche per il turismo. Proprio Grillo che aprì a nuoto, da Reggio a Messina, una nuova strada. Un appello a quelli che hanno un cuore. Ma in 50 anni che hanno fatto oltre che far pagare le tasse a chi è costretto a lavorare solo 3 mesi l’anno? A Panarea non vogliamo l’immondizia per le stradine. Ricordo un signore romano 40 anni fa a Panarea (zona Capo Milazzese), sotto un olivo aveva a “truscitedda” con 1 uovo, due olive, un pezzo di formaggio e una bottiglietta di vino e visto che gli mancava il pane ho diviso con lui il filone per mio padre. Oggi é una vergogna vedere l’Italia in queste condizioni come allora, senza pane e con il benessere che sta scappando.

LE RICETTE DI PINA CHE FANNO LECCARE I BAFFI

Da Panarea in linea Pina Cincotta Mandarano

http://www.isoleolie.it/

Da Panarea in linea Pina Cincotta Mandaranoultima modifica: 2018-03-21T09:54:20+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento