Montalbano Elicona diventa esempio virtuoso di promozione turistica

Tempo di bilanci al Borgo di Montalbano Elicona soprattutto in ambito turistico. Già “Borgo dei Borghi” nel 2015, il paese ha mantenuto e soprattutto accresciuto la propria “brand reputation” grazie ad un minuzioso ed intenso lavoro di comunicazione con l’opinione pubblica e con i media che ha trasformato Montalbano in una delle località più apprezzata della Sicilia conquistando migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

È l’esperto alla promozione turistica Antonino Sapienza, incaricato dal sindaco Filippo Taranto dal giugno scorso a riportare nei dettagli le numerose azioni intraprese negli ultimi sei mesi.

“Intanto il grande successo del Corteo Storico che ha registrato clamorosamente oltre 5000 visitatori in una serata e la presenza della Rai nonostante le avverse condizioni atmosferiche. Presenze prodotte da un’attività svolta quasi esclusivamente da campagne pubblicitarie sui social.

Da quel momento la crescita della Pagina Facebook ufficiale non si è mai arrestata, quotidianamente arricchita di contenuti e consensi sia in termini di visualizzazioni, like, condivisioni ed interazioni e pertanto di induzione a visitare il Borgo. In brevissimo tempo la stessa pagina è diventata un vero punto di riferimento promozionale ed informativo per quasi 4000 fan.

A luglio e agosto da ricordare le interlocuzioni con gli Uffici Turistici Regionali e di alcuni Comuni della provincia di Messina, fino al momento sprovvisti di materiale informativo sul Borgo.

Di estremamente rilevante la predisposizione in rete dell’inedito percorso Jonio-Montalbano-Tirreno, oggi realtà, rivolto alle entità di settore che ha posto il Borgo come hub turistico e pertanto tra le “big destination” come Taormina e l’Etna da un lato e le Eolie, Tindari, Milazzo e Capo d’Orlando dall’altro, istituito per intercettare l’importante quota di visitatori alla ricerca della zone rurali e medievali, agevolato da collaborazioni sia istituzionali che privati con taxi, ncc che ormai quotidianamente fanno la spola da un lato all’altro con un interscambio di percorsi storici, naturalistici, esperienziali ed eno-gastronomici.

In contemporanea a tali iniziative una massiccia operazione di direct marketing rivolta alle entità alberghiere di tutta la Sicilia con la quale sono state contattate ed informate oltre 500 strutture.

Tutto questo ha favorito nel periodo in oggetto il “sold out” delle strutture ricettive e di settore protrattosi fino ad autunno inoltrato, nota fondamentale per comprendere un trend estremamente positivo e di crescita economica.

Nello stesso arco temporale, in ambito del delicato settore del crocierismo per mezzo dell’Autorità Portuale di Messina, sono state presentate alle principali compagnie di crociera informative e le principali attrazioni del Borgo, attività per la quale ci si aspetta un tangibile riscontro dalla stagione 2019-20.

Da agosto arrivando ad ottobre eventi culturali di assoluto livello, promozionati in tutte le modalità più moderne e messi in vetrina al mondo globale. Dalla bellissima mostra della fotografa aretusea Tiziana Blanco, allo strepitoso successo della Conferenza Mondiale sul Sito dell’Argimusco, che ha visto lo stesso diventare candidato a Patrimonio dell’Umanità e la presenza di Montalbano Elicona su tutte le più importanti testate giornalistiche locali, nazionali ed internazionali.

Ed a proposito di testate giornalistiche, davvero straordinario il lavoro mediatico e di relativa interazione: da giugno a dicembre oltre 800 comunicati inviati, oltre 300 articoli pubblicati sui giornali web, 140 sulla carta stampata, 80 servizi tv e sui tg. Di rilevanza i numerosi passaggi e servizi della Rai che in questo periodo ha acceso più volte i riflettori nazionali su Montalbano Elicona.

Il Borgo in questi mesi è stato anche attento all’aspetto sostenibile del turismo, grazie ad una manifestazione di interesse e collaborazione nei confronti degli importanti portali “mobilitasostenibile.it” ed “ecoitinerari.it” che produrrà attività innovative come itinerari sostenibili ed ha portato il Borgo al Salone del Gusto di Torino, prestigiosa kermesse internazionale.

A livello istituzionale, diverse le sinergie attivate. dalla stretta collaborazione con il Borgo di Castroreale e Milazzo che ha visto numerosi “stakeholders” coinvolti rispetto al rafforzamento dell’Asse Turistico Tirrenico, alle sinergie di alto livello come quella con la Città Metropolitana di Messina, sostenute dal Sindaco De Luca sempre attento allo sviluppo dei territori della provincia, collaborazione applicabile specialmente in ambito di pacchettizzazione di itinerari da e per la Città dello Stretto a livello di turismo stanziale da proporre sin da subito alle entità di settore come tour operator ed agenzie viaggio. In cantiere ma già attivate le interlocuzioni anche le sinergie con le Città Metropolitane di Catania, Palermo ed i relativi Borghi.

Anche a livello regionale, fondamentali i passaggi e l’interlocuzione con l’Assessore al Turismo Sandro Pappalardo a favore di una nuova fase di sviluppo territoriale che vedrà nel 2019 ancor di più Montalbano al centro dell’attenzione.

Di rilevante proprio negli ultimi giorni l’enorme successo del Presepe Vivente che anche in questo caso ha registrato il boom di presenze, anch’esso promozionato sui social e sui media con decine di articoli scritti, che ha registrato migliaia di visitatori ed accresciuto ancor di più l’importanza dell’evento a livello mediatico. Diverse testate giornalistiche hanno considerato il Presepe Vivente di Montalbano Elicona uno dei presepi più belli d’Italia”.

travelnostop.com

Montalbano Elicona diventa esempio virtuoso di promozione turisticaultima modifica: 2019-01-08T10:33:35+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento