Eolie&Vip. Sbarcati Massimo Moratti e la moglie Milly. In vacanza anche Gerard Depardieu

mmorattisalina.jpgStromboli – A distanza di parecchi anni il presidente mmorattistromboli11.JPGdell’Inter Massimo Moratti si è concesso qualche giorno di vacanza nel mare delle Eolie. A Stromboli è giunto con il suo sailinyacht “Carlotta”. Sbarcato sull’isola insieme alla moglie Milly, nella piazzetta di San Vincenzo è stato assalito da isolani e turisti e soparttutto dai tifosi interisti per una foto ricordo e per un autografo. E chissà se proprio alle falde del cratere non…espolderà la trattativa per il ritorno di Etò con la casacca neroazzurra. Reduce dalla trattativa con gli indonesianii, per la cessione di una parte della squadra di calcio, il presidente dell’Inter dopo aver girovagato nei mari italiani, adesso si concede qualche giorno di relax tra le sette isole. In rada ammirato il suo Perini denominato “Carlotta”. Effettivamente a “Carlotta” non manca proprio niente per essere un albergo a 5 stelle. Lo splendido ketch di 37 metri, varato dal cantiere Perini di Viareggio nel 1992, costruito in acciaio con una sovrastruttura in alluminio e piani in teak, monta un motore Volvo Penta diesel da 456 kw e può raggiungere una velocità di 12 nodi.

Foto Peppino Natoli

depardie.jpg– Alle Eolie è anche in vacanza l’attore francese Gerard Depardieu.

-Lipari – Stefano Gabbana dopo aver girovagato per lesgabbabaetaranto.jpg Eolie con il suo “Regina d’Italia” è riapprodato a Lipari. Nella foto con il liparoto Edoardo Taranto.

– Panarea – Vacanze nell’isola delle Eolie per l’ex presidente del Senato Renato Schifani.

cavallibarca.jpgcavallibarca1.jpg-Lipari -Roberto rcavallibarca1.JPGCavalli a Pignataro, in compagnia di 3 cani e due pappagalli, con il suo bat-gommone freedom.

– Dopo Giorgio Armani anche lo stilista Roberto Cavalli alle Eolie. Con il suo yacht si è ormeggiato in roberto-cavalli-lina-nilson-.jpgrada e con un tender insieme a modelle e amici ha raggiunto Lipari. Dai cavalliyacht.jpgfratelli Laise a Marina Lunga ha gustato un drink e fatto rifornimento di frutta. 

Da diversi anni sempre piu’ con assiduità frequenta le Eolie, con un “Baglietto”, di 41 metri blu cangiante, con gli interni rigorosamente animalier per l’eccentrico stilista Cavalli, che preferisce le linee moderne e la velocità allo stile rétro. Lo yacht dello storico cantiere di Varazze è interamente realizzato in lega d’alluminio. Prestazioni elevatissime grazie a due motori MTU da 3.775 Hp ciascuno e due idrogetti e design all’avanguardia: sono queste in breve la caratteristiche salienti dello yacht che, anche alla velocità massima di 35 nodi, consente una navigazione confortevole in condizioni meteo avverse.
L’elegante silhouette a due ponti racchiude tutte le più moderne ed avanzate strumentazioni di navigazione ed optional tecnologici, abbinati a soluzioni di décor estremamente creative. Tutti gli ambienti sono concepiti per rivelare un’attenta cura del particolare e delle finiture. Il sole che splende sulla barca – anche se da poco incredibilmente a Lipari ha piovuto – fa cambiare colore in tutte le parti del 51 metri.

Foto di Francesco Laise.

Eolie&Vip. Sbarcati Massimo Moratti e la moglie Milly. In vacanza anche Gerard Depardieuultima modifica: 2013-08-23T09:07:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, abusi sessuali sulla nipote condanna confermata

tribunalemessina.jpgLipari – La corte d’Appello di Messina ha confermato la sentenza di condanna a tre anni di reclusione, previo riconoscimento dell’ipotesi attenuata, per F.C. 60 anni di Lipari, riconosciuto colpevole di abusi sessuali nei confronti della nipote. E’ stato anche condannato alle pene accessorie di interdizione perpetua e quinquennale e obbligato al risarcimento del danno causato alla minore con il riconoscimento di provvisionale in favore della parte civile.

di Barcellona, presidente
Maria Celi, componenti
Francesco Catanese e Simona
Finocchiaro, hanno condannato
alla pena di tre anni di reclusione,
previo riconoscimento
dell’ipotesi attenuata,
F. C., 60 anni di Lipari, perché
riconosciuto colpevole di insane
attenzioni nei confronti
della nipotina acquisita.
Gli abusi sessuali, durati dal
2003 al marzo del 2007, sarebbero
iniziati quando la minore
che veniva affidata dai
genitori agli zii per essere accudita
durante l’assenza degli
stessi, aveva appena compiuto
9 anni e si sarebbero protratti
fino ai 13 anni, quando la
bambina divenuta ragazzina
confidò ai familiari gli strani
gesti che quello zio acquisito
avrebbe compito su di lei, ripetutamente.
Si sarebbe trattato di continui
palpeggiamenti.Poi la liberazione
dall’inferno e l’avvio del
lungo iter processuale conclusosi
ieri con la sentenza di primo
gradla condanna alla pena di tre anni di reclusione, previo riconoscimento dell’ipotesi attenuata, F. C., 60 anni di Lipari, perché riconosciuto colpevole di insane attenzioni nei confronti della nipotina acquisita. L’uomo è stato anche condannato alle pene accessorie di interdizione perpetua e quinquennale e obbligato al risarcimento del danno causato alla minore con il riconoscimento di provvisionale in favore della parte civile.

Gli abusi sessuali, durati dal 2003 al marzo del 2007, sarebbero iniziati quando la minore che veniva affidata dai genitori agli zii per essere accudita durante l’assenza degli stessi, aveva appena compiuto 9 anni e si sarebbero protratti fino ai 13 anni, quando la bambina divenuta ragazzina confidò ai familiari gli strani gesti che quello zio acquisito avrebbe compito su di lei, ripetutamente. Si sarebbe trattato di continui palpeggiamenti. Poi la liberazionedall’inferno e l’avvio del lungo iter processuale conclusosi con la sentenza di condanna confermata in secondogrado.

Lipari, abusi sessuali sulla nipote condanna confermataultima modifica: 2013-06-28T10:19:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. “La Casa Contadina” di Pianoconte

ffamularopiccola.jpgIl “Comitato Pro Francesco Rizzo sindaco” comincia a “prendere confidenza” con il territorio e non solo dal punto di vista delle problematiche ma anche visitando e approfondendo la conoscenza di realtà legate alla cultura e alla tradizione isolana che meritano una certa attenzione poichè rappresentano un “surplus” da offrire ai visitatori delle Eolie. “Ieri -dichiara il presidente Fabrizio Famularo- ho avuto modo di visitare “La casa contadina” a Pianoconte su invito del titolare de “L’agriturismo Casa Gialla”. Ho avuto modo di rendermi conto e rimanere entusiasta su come questa struttura, che mantiene tutte le caratteristiche della casa contadina eoliana di un tempo,  rappresenti un vero e proprio gioiellino che meriterebbe sicuramente una maggiore attenzione da parte della Pubblica amministrazione. Proprio nell’ottica della propagandata destagionalizzazione e riqualificazione del settore turistico. La “casa contadina”, aperta al pubblico per visite gratuite con degustazione (previa prenotazione)-conclude Famularo- da al visitatore l’impressione che il tempo si sia davvero fermato. Sia per il mantenimento delle pecularietà di questa tipologia di struttura, sia per il posizionamento al suo interno di arredi, attrezzi e manufatti originali risalenti a quella che era  la  vita quotidiana nelle nostre campagne. Un tuffo nel passato, consigliabile non solo dal punto di vista turistico ma anche e principalmente da quello etno- antropologico. Una visita guidata che dovrebbe interessare anche la scuola nell’ottica di fare mantenere ben vive nei nostri giovani le radici”.

Lipari. “La Casa Contadina” di Pianoconteultima modifica: 2013-06-28T08:37:42+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Le notizie del nostro giornale fanno il giro d’Italia. Lipari, sequestro alla Pumex per una discarica di rifiuti speciali

discaricapumex.JPGLipari – Su disposizione del Gip di Barcellona Pozzo di Gotto, la Guardia ansa.jpgcostiera ha sequestrato a Lipari una discarica di olii pesanti, copertoni, carcasse di auto e materiale in amianto nell’area della ex Pumex. Le indagini sono coordinate dal pm Francesco Massara.

LA NOTA PRECEDENTE. Gli uomini della Guardia Costiera hanno proceduto, su disposizione discaricapumex2.JPGdel G.I.P. del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, ad eseguire il sequestro di una vasta area all’interno del complesso industriale ex Pumex nella quale è stata scoperta una discarica incontrollata di rifiuti speciali e pericolosi.

Le complesse indagini, coordinate dal Sost. Procuratore della Repubblica del Tribunale di Barcellona P.G. Dott. Francesco Massara, hanno preso spunto da routinari controlli del territorio seguiti, in località Porticello del Comune di Lipari, da militari della Guardia Costiera i quali, in prossimità dell’arenile limitrofo al pontile metallico già in concessione alla predetta Società Pumex, constatavano la presenza di tracce riconducibili a olii e/o idrocarburi.

discaricapumex1.JPGVenivano pertanto avviati, su disposizione del Comandante Tenente di discaricapumex3.JPGVascello Cosimo BONACCORSO, ulteriori accertamenti su tutto il circostante comprensorio, al fine di determinare la consistenza e la provenienza del presunto inquinamento. Dalle indagini emergeva la presenza di materiale ferroso di varia natura, numerosi fusti metallici contenenti sostanze oleose in parte sversate nel terreno circostante, grossi cumuli di copertoni usati (in alcuni casi seppelliti dalla pomice al fine di occultarli), bombole di gas in stato di degrado, numerose carcasse di autoveicoli dismessi e la presenza di materiali contenente amianto.

In considerazione dell’abbondante materiale rinvenuto, presumibilmente accumulato dopo la dismissione dello stabilimento estrattivo, ed il pericolo di compromissione per l’ambiente e la salute pubblica,  la Procura della Repubblica, richiedeva ed otteneva l’ordine di sequestro per l’intera area oggetto delle indagini.

Eseguito il sequestro, gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari,  hanno affidato l’area allo stesso proprietario, nominato nell’occasione custode giudiziario.

L’attività posta in essere e gli obiettivi raggiunti, confermano l’impegno che il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera ripone nell’ambito della tutela dell’ambiente e nel contrasto del traffico illecito di rifiuti, a cui è chiamato, in via primaria, dalla recente normativa in materia di tutela ambientale. 

Le notizie del nostro giornale fanno il giro d’Italia. Lipari, sequestro alla Pumex per una discarica di rifiuti specialiultima modifica: 2013-06-22T21:20:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, Centro Studi&Eventi culturali 2013

nsaltalamacchia.jpgdi Nino Saltalamacchia*

Fervono i preparativi per il calendario degli eventi culturali estivi del Centro Studi Eoliano di Lipari, che festeggia quest’anno la 30a edizione dei Pomeriggi Culturali Eoliani, che si svolgerà nei mesi di luglio e agosto, e del Festival del Cinema, che si svolgerà dal 15 al 20 luglio. Moltissimi i corti giunti per il concorso Eolie in video, continuano ad arrivare proposte anche per i Pomeriggi Culturali che sono al vaglio della direzione artistica. Tanti gli autori che saranno presentati sia a Lipari che nelle altre isole nell’ambito dei Pomeriggi Culturali Eoliani, fra i quali citiamo Matteo Collura, Melo Freni, Ombretta Ingrascì, Marilena Maffei, Adriana Mangoni, Marcello Sorgi e molti altri. Anche quest’anno ci sarà una nuova pubblicazione edita dal Centro Studi a cura di Giuseppe La Greca  dal titolo “Le Eolie all’ONU”, che narra la vicenda del “gemellaggio”  con i piccoli Stati insulari avvenuta nel Febbraio 1998. La prefazione del libro è stata curata da Giulio Terzi di Sant’Agata, che presenterà il libro insieme a Francesco Paolo Fulci e Gian Lorenzo Cornado. Sarà inoltre presentata una nuova collana dedicata ai Personaggi eoliani: il primo quaderno della collana racconterà la storia del Comm. Bartolo Zagami e sarà curato da Silvia Campantico, con foto e rassegna stampa dell’epoca.

*Presidente Centro Studi Eoliano

Lipari, Centro Studi&Eventi culturali 2013ultima modifica: 2013-06-04T08:50:13+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Manager della Sanità, Borsellino: “La scelta dopo i colloqui con candidati”

lborsellino.jpgIl governo sceglierà i manager della sanità dopo avere sottoposto a colloquio i 650 candidati inseriti nell’elenco degli idonei. Lo ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Lucia Borsellino, riferendo all’Assemblea regionale sulle procedure per la nomina dei dirigenti generali di aziende e ospedali pubblici.  L’assessore ha ripercorso in aula l’intera procedura cominciata alla fine dell’anno scorso, quindi ha fatto riferimento alle criticità dei criteri a punteggio definiti dal commitato tecnico per una scrematura dell’elenco che portò a una griglia di 51 nomi, rilevate dalla commissione Sanità dell’Ars e avvalorate da un parere dell’ufficio legislativo e legale di Palazzo d’Orleans, richiesto dall’assessorato. Borsellino ha chiarito che «l’avviso non sarà in alcun modo modificato» e la procedura per la nomina dei manager sarà oggetto di una delibera della prossima giunta di governo. «I colloqui – ha detto l’assessore – serviranno ad accertare il profilo manageriale dei candidati».

PD: “SERVE PARERE DELL’AVVOCATURA”. «Credo sia opportuno richiedere un ulteriore parere all’Avvocatura dello Stato, che è un organo terzo: i colloqui, così come sono previsti dal bando, non possono determinare l’idoneità o meno dei candidati». Lo ha detto Giuseppe Laccoto, deputato regionale Pd e componente della commissione Sanità all’Ars, intervenendo in aula nel corso del dibattito sulla selezione dei manager della sanità. «Dobbiamo fare tutto il possibile in questa fase – ha aggiunto – per metterci a riparo da eventuali ricorsi che potrebbero pregiudicare la selezione. Oltretutto la recente sentenza del Cga Sicilia ribadisce che nella selezione dei direttori generali ‘non deve essere effettuata alcuna valutazione comparativa fra gli aspirantì. Al tempo stesso il bando prevede l’obbligatorietà dei colloqui, a supporto della valutazione dell’assessore, colloqui che devono comunque limitarsi ad essere un ‘supportò alla valutazione complessiva». La richiesta di un parere dell’Avvocatura dello Stato è stata sostenuta anche dal presidente della commissione Sanità all’Ars Pippo Digiacomo e dal deputato Pd Antonello Cracolici.  «Probabilmente avere pubblicizzato i criteri di valutazione nella fase iniziale è stato un errore – ha detto Digiacomo – perchè questa è apparsa come una procedura concorsuale, ma in realtà non lo era».

Manager della Sanità, Borsellino: “La scelta dopo i colloqui con candidati”ultima modifica: 2013-05-28T21:42:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, “la bozza del regolamento del suolo pubblico quando approderà in consiglio comunale?”. Interrogazione al sindaco

blauriapiccola1.jpgdi Bartolo Lauria*

Da diversi decenni svolgo con la mia famiglia l’’attività di commerciante ed è mia consuetudine ritenere il mese di ottobre coincidente con l’’ultimo periodo della stagione estiva. L’’auspicio è quello che questo periodo possa in futuro allungarsi notevolmente. Ad ogni buon modo, ho sempre creduto che dopo tale periodo bisognasse immediatamente programmare il tutto per la prossima stagione. Un principio che dovrebbe valere anche nella pubblica amministrazione.

Proprio per questo, nella mia qualità di Assessore pro tempore, mi sono impegnato e attivato fin dal primo giorno del mio insediamento per redigere e predisporre una nuova bozza di regolamento di suolo pubblico che, recependo la nuova normativa sanitaria ed urbanistica, andasse a sostituire il precedente.

Ho consegnato personalmente alla Sua persona il 30 novembre 2012 la nuova bozza di regolamento per una sua opportuna valutazione ed eventuale revisione, raccomandandoLe di far predisporre successivamente la proposta di delibera per sottoporla, acquisiti i vari pareri, all’’approvazione in Consiglio Comunale entro il periodo pasquale. Forse, ho commesso un errore: non ho specificato che il periodo pasquale a cui mi riferivo era quello del 2013!!!

Da allora, infatti, nulla mi è stato fatto sapere, nonostante le mie continue sollecitazioni. Inspiegabilmente, la bozza di regolamento non è mai stata portata all’approvazione del Consiglio Comunale e forse giace ancora, almeno spero, nei Suoi cassetti.

Alla luce di quanto esposto, il sottoscritto, ai sensi dell’art. 43 del T.U.E.L. n. 267 del 18 agosto 2000,
INTERROGA la S.S., per conoscere:

1)quali sono stati i motivi che non Le hanno finora permesso di portare in Consiglio Comunale la nuova bozza di regolamento di suolo pubblico consegnataLe in data 30 novembre 2012;

2)se ha intenzione di presentare in Consiglio Comunale la nuova bozza di regolamento in tempi brevi;

3) se sono state rilasciate concessioni e/o autorizzazioni di suolo pubblico in deroga al vigente regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

*Consigliere Comunale UDC

Lipari, “la bozza del regolamento del suolo pubblico quando approderà in consiglio comunale?”. Interrogazione al sindacoultima modifica: 2013-05-14T09:24:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, a un anno e quttro mesi il ricordo di Eufemia Biviano

di Lucia Natoli

ebivianopiccola.jpgIn merito all’intervista avvenuta oggi con l’ex generale del Ris Luciano Garofalo volevo segnalare innanzitutto che l’omicidio della nostra Eufemia è avvenuto precisamente 1 anno e 4 mesi fa anche se sembra passato molto tempo: sono daccordo che bisogna trovare l’assassino e non uno qualsiasi.

Una cosa è certa: Eufemia non c’è più e non può dire la sua verità e a rendere più complicata la cosa il fatto che viveva da sola.
Voglio semplicemente sperare e credere che venga fatta  giustizia e paghi/no i colpevoli tutto il dolore e la sofferenza con cui è stata fatta soffrire Eufemia.

Concludo volendola ricordare come una persona tranquilla buona e solare visto che molto spesso ci si dimentica di un essere umano che è stato ucciso e si pensa solo a parlare di tutt’altro.

Lipari, a un anno e quttro mesi il ricordo di Eufemia Bivianoultima modifica: 2013-04-18T07:28:59+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, Comune&Rimborsi gonfiati. Per 18 proseguono le indagini. Per 9 si va verso l’archiviazione?

comuneliparipiccola.jpgLipari -Si sono concluse le indagini per l’inchiesta sulle presunte missioni gonfiate nel maggior Comune delle Eolie. Complessivamente sono coinvolte 27 persone tra ex amministratori, ex dirigenti e dipendenti comunali. A 18 è stata notificata la conclusione delle indagini. Per gli altri 9 si profila l’archiviazione? Per 5 è stato revocato l’obbligo di dimora, solo per l’ex sindaco Mariano Bruno è stato confermato.

Oltre all’ex primo cittadino, continuano ad essere indagati i dipendenti comunali Franco Rando, Stefania Salmieri, gli ispettori di polizia municipale Giacomo Marino e Franco Cataliotti, il dirigente Francesco Subba, il consigliere comunale Gesuele Fonti, l’ex assessore e attuale consigliere Giacomo Biviano, gli ex assessori Peppe Finocchiaro, Corrado Giannò, Anna Spinella, Mimma Sparacino, Massimo D’Auria, Ivan Ferlazzo, Natale Famà, l’ex presidente del consiglio comunale Pino Longo, l’ex dirigente Nico Russo e il dipendente comunale Francesco Guerrera.

L’accusa è di truffa aggravata in concorso, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici in concorso e abuso d’ufficio in concorso.

Si profila l’archiviazione per per l’ex consigliere Felice Mirabito, per i dipendenti Lucio D’Ambra, Antonio Fiore, Caterina Bonsignore, Giuseppe Majuri, Antonio Cincotta, Ivana Bonfante, Rita Mandarano e Maria Rosaria Avino.

Lipari, Comune&Rimborsi gonfiati. Per 18 proseguono le indagini. Per 9 si va verso l’archiviazione?ultima modifica: 2013-04-15T17:19:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Comune. Totò, e io pago…

toto1.jpgLpari – Con determina del dirigente Stefano Blasco sono stati liquidati €. 38.336.52 sblascopiccola.jpgalla “Tirrena Ambiente S.p.A.”, per conferimenlo, nella discarica di Mazzarra’ Sant’Andrea, dei rifiuti non pericolosi prodotti dal 1.1 al 31.1.2013.

– Con determina del dirigente Biagio De Vita sono stati liquidati 22 mila 354 euro alla ditta Franco Pittari per i lavori di somma urgenza per l’evento meteorologo straordinario del 15 Settembre 2012 -Pulizia, sgombero detriti alluvionali Via F.sco Crispi isola di Lipari (Perizia Giustificativa n. 06).

– Liquidati €. 3.206,25 alla Ditta Sintesi s.p.a. di Roma – gestione integrata della sicurezza sui luoghi di lavoro – Servizi offerti in convenzione Consip” 1° trimestre 2013.

– Impegnati 2 mila euro per lavori nel Palazzo Municipale di Piazza Mazzini lato ovest da adibire a sede della Polizia Municipale.

Lipari&Comune. Totò, e io pago…ultima modifica: 2013-04-03T17:02:01+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, il servizio de “Il Notiziario” sulla consegna del computer ai bambini disabili nel sito dell’Inter

atesorieropiccola.jpgdi Andrea Tesoriero*

Di seguito il link del sito ufficiale dell’Inter relativo alla nostra ultima donazione con il servizio realizzato da “Il Notiziario delle Eolie online” e anche la lettera dell’eoliano di Berlino Gilormino Casali.

*Presidente Inter Club Isole Eolie “Peppino Prisco”

http://interclub.inter.it/cgi-bin/public/newsccic.cgi?ID=3656&CAT=3

 

Lipari, il servizio de “Il Notiziario” sulla consegna del computer ai bambini disabili nel sito dell’Interultima modifica: 2013-03-27T07:57:00+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Gal isole di Sicilia. Le nuove graduatorie

gal3.jpgPubblicate sul sito del Gal Isole di Sicilia al link http://galisoledisicilia.it/?page_id=21 le graduatorie per le figure professionali richieste: Responsabile di Piano; Addetto alla Segreteria Amministrativa; Animatori; Coordinatori Territoriali; Responsabile Amministrativo Finanziario.

Gal isole di Sicilia. Le nuove graduatorieultima modifica: 2013-03-26T19:03:10+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, Comune&movimenti uffici

comuneliparipiccola.jpgLipari – Nel maggior Comune eoliano non ci sono solo movimenti in seno alla giunta Giorgianni. Ma anche negli uffici. Dopo l’intenzione di accorpare il settore idrico-fognario all’urbanistica, il geoemtra Carmelo Meduri dovrebbe occuparsi di approvvigionamento idrico, rete idrica, fognature, cimiteri, ecologia oltre che lavori pubblici, Alessandra Dal Zotto dovrebbe andare al patrimonio e Claudio Beninati diventerà capo area illeciti edilizi e sanatoria.

Lipari, Comune&movimenti ufficiultima modifica: 2013-03-14T07:43:00+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, i reperti al “Museum di Los Angeles”

cratererestaurato1.JPGIl Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea di Lipari, come altri musei siciliani, presta al Getty Museum di Los Angeles alcuni prestigiosi reperti che saranno esposti in un importante mostra organizzata dal Getty Museum in collaborazione con l’Assessorato Beni Culturali della Regione Sicilia dal titolo  “Sicily. Art and invention between Greece and Rome”.

L’esposizione avrà luogo dal 3 aprile al 19 agosto, ma già dal 5 marzo i reperti del museo di Lipari verranno imballati per il lungo viaggio oltre oceano.

Meravigliosi manufatti trovati nella necropoli greca e romana di Contrada Diana a Lipari che facevano parte dei corredi delle tombe o nel caso dei crateri, contenevano le ceneri dei defunti.

Uno dei pezzi del Museo più noti nel mondo, è Il Cratere a calice a figure rosse datato alla fine del IV sec. a.C.  Sul lato principale è raffigurato Dioniso mentre, su di un palcoscenico ligneo, assiste all’esibizione di una ballerina acrobata ed alla recita di due attori comici mentre da due finestre in alto appaiono i volti di altri due attori comici con maschere femminili.

Il vaso è stato sottoposto in questi mesi ad un accurato restauro per meglio garantire la sua conservazione.

I crateri a figure rosse con scene dedicate alla personalità della divinità Dioniso insieme all’usanza di deporre nei corredi modellini di maschere in terracotta di personaggi della commedia e della tragedia, rappresentano un patrimonio esclusivo di Lipari. Insieme infatti, partiranno, sempre con l’aiuto dello scirocco, anche cinque modellini di maschere teatrali fra cui Hades e Herakles e la maschera ritratto del grande commediografo Menandro.

Parte anche un ‘altro cratere a figure rosse del Pittore di Hecate (fine IV sec. a.C.). Sul lato principale è raffigurata una scena tratta dalla perduta tragedia “Alcmena” di Euripide La protagonista è raffigurata al centro sulla pira eretta da Anfitrione deciso a punire la supposta fedifraga. 

Infine, lo specchio in bronzo (fine IV sec. a.C.) con il manico figurato a rilievo su cui è modellato Eracle in lotta con l’Amazzone.

Lipari, i reperti al “Museum di Los Angeles”ultima modifica: 2013-03-06T08:48:37+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Eolie&scuola

bpavone1.jpgdi Bartolo Pavone

Dimensionamento concluso al Tavolo Tecnico Regionale riunitosi in Via Ausonia a Palermo con dei due giorni stressanti, ma non è finita qui. Ma domani potrebbe essere davvero un altro giorno:
l’assessore Nelli Scilabra – la grande assente in tutte le operazioni condotte al Tavolo – oggi convocherà tutti per comunicare alcune modifiche di cui si assumerà personale responsabilità.
Fra cose fatte in maniera circa abborracciata e cose da aggiustare ancora, si è registrata anche la sceneggiata di un istituto palermitano che ha organizzato una sorta di sit-in spontaneo davanti all’Assessorato; anche così si riesce a fare spettacolo e forse, chissà, conseguire risultati!
Al di là dei ritocchi – speriamo in meglio! – che potranno essere annunciati dall’Assessore, adesso il Piano è quasi pronto per approdare al Viale Trastevere per l’Intesa.
L’I.C. Lipari n.1 aggregherà l’I.C. Salina nella sua totalità. Questo raggruppamento consentirà alla dirigente scolastica dott.ssa Mirella Fanti di gestire dal prossimo anno scolastico 2013/2014 i
seguenti plessi: Plesso di Alicudi; Plesso di Filicudi; Plesso di Panarea; Plesso di Stromboli; i vari plessi presenti nell’isola di Salina; Plesso di Lipari centro scuola primaria; Plesso di Canneto e Acquacalda. L’I.C. Lipari n.2 gestirà i plessi già in possesso.

Eolie&scuolaultima modifica: 2013-02-12T07:38:27+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Comune. Totò, e io pago…

toto1.jpgStromboli -Con determina del dirigente Stefano Blasco sono stati liquidati 35 mila 803 euro alla dottoressa Francesca Simone quale indennita’ di disagiata residenza farmacie rurali con sede nelle isole minori anno 2010.

Lipari – Il sindaco Marco Giorgianni ha nominato i componenti del nucleo di valutazione. Si tratta del dottor Giuseppe Cacciola di Messina e dell’avvocato Peppe Cincotta di Lipari. L’incarico si protrarrà per due anni ed è prorogabile. Prevista una spesa di 8 mila euro, piu’ Iva e oneri accessori.

Lipari – Con determina del dirigente Giovanni Famularo sono stati liquidati 5 mila gfamularo1.jpg805,71, per quota diritti di segreteria (fino al 31.12. 2012) al Segretario Generale Dott.ssa Lyda De Gregorio.

Lipari – Con determina del dirigente Giovanni Famularo sono stati liquidati E. 2.000,00 all’Avv. Annunziata Pajno per l’attivita’ legale svolta per resistere in giudizio dinanzi al C.G.A. Palermo avverso al ricorso in appello proposto dalla signora Marina Rossi.

Lipari&Comune. Totò, e io pago…ultima modifica: 2013-02-04T09:46:13+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. Totò e io pago…

toto1.jpgLipari – Con determina del dirigente Giovanni Famularo sono stati impegnati € 270.233,15 per liquidazione debiti fuori bilancio da riconoscersi da parte del Consigliogfamularo2.jpg Comunale.

Lipari – Con determina del dirigente facenti funzioni Livio Ruggiero sono stati impegnati 20 mila euro per la riorganizzazione dei locali comunali. I lavori di pitturazione&altro, saranno eseguiti dalla ditta di Gianluigi Martinucci. Oltre alla pitturazione degli uffici di piazza Mazzini, saranno eseguiti lavori anche nello stabilimento di San Calogero.

Lipari – Con determina del dirigente Francesco Subba sono stati impegnati 12 mila euro per acquisto proposte artistiche e relative spese di realizzazione e/o finanziamento proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazioni, spettacoli ed iniziative di carattere culturale.

Lipari – Con determina del dirigente Giovanni Famularo sono stati impegnati 3 mila 682 euro per liquidazione debiti fuori bilancio da riconoscersi da parte del Consiglio Comunale e relativo a “Rimborso delle spese per missioni agli Amministratori non rimborsate nell’anno 2011”.

Lipari. Totò e io pago…ultima modifica: 2013-01-12T09:51:59+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. Angelo Sidoti è la vera “sentinella del palazzo comunale di piazza Mazzini?”. Le reazioni nel web

commentiweb.jpgLipari – Angelo Sidoti è la vera “sentinella del palazzo comunale di piazza Mazzini?”. Le reazioni nel web.

Salvatore Agrip: Scossoni pericolosi alla giunta comunale da parte di Angelo Sidoti. Mentre noi cittadini attendiamo qualcosa di buono da questa amministrazione, Io per adesso mi sento di dire “Grazie Angelo”. I consiglieri di opposizione non hanno fatto un barlume di proposta per tentare di sollecitare l’amministrazione ad arginare questa grave crisi, stanno li ad attendere che magari queste isole sprofondano (cose da pazzi). Mentre quelli della maggioranza sono in preda a lotte di poltrone, tanto è vero che a oltre sette mesi dall’insediamento dei “nuovi politici” non si è nominato ancora il vice sindaco, poi sono convinto che “sotto la coltre della cenere” covano interessi di parte e personalismi politici, portandoci a ritenere che tutto ciò è solo “vecchia politica” che ha causato la devastazione del tessuto sociale e deturpato la mentalità anche di tante brave persone.

Gianluca Pini:  Da noi le proposte non sono mancate e non mancheranno, come ben sai.

Salvatore Agrip: Quali sono? A me non risulta.

Angelo Sidoti: Ti ringrazio Salvatore per le tue parole. Ritengo di avere delle responsabilità e sono stato veramente uno stupido a non occuparmi prima della politica in generale indipendentemente dall’adesione ad un partito anziché ad un’altro. Spero che il senso civico a Lipari cresca e che ci sia una rivolta dei 40 enni che, a fianco dei piu giovani, contribuiscano ed alimentano la crescita e lo svilppo del nostro territorio. Io CI SONO oggi e ci sarò anche domani. Ho desiderio di essere presente e di impegnarmi in qualsiasi modo ed utilizzando qualsiasi mezzo. Manterrò sempre il mio senso del bene comune e chiederò sempre la massima trasparenza ai nostri amministratori.

William Ferlazzo:  Sia l’opposizione che la maggioranza sono aggrappati alle poltrone…quindi che si fa?Devo dire nel contempo che tante cose sono state fatta che non siano quelle che avrebbero voluto “altri” è un altro discorso! Sidoti..”stupido”? forse..ma forse anche no..non avresti fatto di più!…Chi lo sa..i numeri sono solo una parte della gestione. Ritengo riduttivo tante opinioni espresse in questi ultimi mesi post-elezione poichè NON conoscete a fondo le probblematiche quotidiane e quanto tempo ci si impiega a dare la propria disponibilità, da Sindaco, ai singoli….forse volete troppo, senza conoscere poichè siete fuori dal sistema e fuori dalla realtà. Nè voi siete perfetti nè una, qualunque Amministrazione, possa esserlo! Poi, Sidoti sembri un Monti..ci sono, ma non ci sono, poi ci sono..magari Sali anche tu in politica!

Salvatore Agrip: Bene Ferlazzo tu sai tutto e forse ancora più. Dici di conoscere la realtà (ma dove vivi e cosa vedi), poi vedo che ormai fai parte del sistema, ma su questo scusami mi ritengo fortunato a non stare dentro, in quanto “questo sistema” ha la stessa omologazione di chi la’ha preceduto con la colpa di aver sicuramente azzoppato la democrazia e pregiudicato il futuro di noi tutti. Fareste bene che insieme a tutta la “combriccola” di cui fai intendere di fare parte, uscireste allo scoperto e ci fareste sapere quale ipotetico futuro ci state preparando (o forse pensate solo a voi), vi stiamo aspettando ormai impazienti.

William Ferlazzo: Ma io non so nulla…sono e resto indipendente. Nessuna combriccola mi appartiene diversamente da altri! IO sono sempre allo scoperto, non tramo. Limpido sono…. Altri giocano, troppi giocano. La politica locale e nazionale non ha valore…

Salvatore Agrip: Scusami, ma mi eri sembrato un difensore dell’indifendibile.

Angelo Sidoti: Ritengo che siamo in un mondo libero e tu ti ritieni un grande rappresentante di questo termine. Ho detto che ci sono solo per esprimere un mio pensiero. Per la politica poi si vedrà. Sicuramente se faro politica non andrò a cercare gli art. della costituzione per farla anche perché oltre il numero uno qualcuno non sa contare o meglio tutti i buoni proposti sono svaniti. Chi vivrà vedrà…. Certo che i risultati ancora sono lontani ed i numeri non sono tutto ma reggono il sistema amministrativo di un Comune.

Lipari. Angelo Sidoti è la vera “sentinella del palazzo comunale di piazza Mazzini?”. Le reazioni nel webultima modifica: 2013-01-04T10:02:42+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari, a Diana rinvenuti altri “tesori archeologici”

dianascavo.JPGLipari – Nell’ambito dell’attività di vigilanza della Soprintendenza ai beni culturali di Messina e del Museo Archeologico “Luigi Bernabò Brea” di Lipari,  è iniziato uno scavo archeologico in un’area urbana di  contrada Diana.

Il luogo dello scavo fa parte di una particella che rientra in un ‘area molto nota per i suoi tesori archeologici perché sede di una necropoli di eta’ greca e romana (dal VI a.C. e II d.C.) e di vari insediamenti preistorici (Neolitico ed Eta’del Bronzo). L’area oggetto dello scavo  (di proprietà privata) ha già restituito importantissime testimonianze del periodo indicato. Le tombe rinvenute sino ad oggi sono del tipo a sarcofago di pietra e a “cappuccina” , cioè realizzate con grandi tegole disposte a capanna. Insieme a queste ultime sono state rinvenute  urne cinerarie di età greca (IV sec. a.C.), consistenti in crateri a figure rosse, fra cui uno di particolare interesse perché si distingue per la sua iconografia e pregio della manifattura che si può ricondurre ad una produzione dell’Italia meridionale. Sul lato del cratere si osserva la nascita di Afrodite resa con sovra dipinture bianche e dorate.Il corredo -invece-  era contenuto entro una pentola e consiste in maschere teatrali e vasetti a vernice nera.

Per la preistoria si conserva eccezionalmente una parte del villaggio a capanne che si estendeva nella pianura di c.da Diana durante la prima fase della cultura di Capo Graziano risalente a 4000 anni fa. In particolare si è individuato uno spazio dedicato alla conservazione degli alimenti con grandi vasi, insieme a vasetti miniaturistici tutti modellati a mano. I lavori sono seguiti da Maria Clara Martinelli e Umberto Spigo per il Parco archeologico delle Isole Eolie, da Nunzia Ollà e Gabriella Tigano per la Soprintendenza di Messina con la collaborazione di Lillo Giordano per le ricerche.

Lipari, a Diana rinvenuti altri “tesori archeologici”ultima modifica: 2012-11-30T09:48:03+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Sporting Club, podio per Leonardo Ziino

di Adalgisa Ferlazzo*

leonardi.JPGDue atleti della nostra associazione sportiva lo scorso fine settimana hanno partecipato al “17° Torneo internazionale Olimpica Bellizzi” , gara organizzata dall’associazione Olimpica Judo di Bellizzi, provincia si Salerno.
Leonardo Ziino Classe Agonisti Esordienti A  e  Andrea De Salvo Classe preagonisti Ragazzi hanno disputato entrambi una bella gara, dimostrandola loro buona e costante preparazione in allenamento.

La gara  di judo  si è svolta in due giornate, Leonardo Ziino ha gareggiato sabato pomeriggio, nella sua ctg di peso, kg60, erano in 9 atleti, lui, dopo aver piazzato all’avversario  Ippon in pochi secondi  sia nel primo incontro che nel secondo, ha perso la finale per il primo posto perchè ha creduto poco alle sue capacità atletiche. Domenica sul tatami nella ctg kg 35 Ragazzi il giovanissimo Andrea De Salvo si è dovuto giocare ben 5 incontri, nella  categoria infatti erano in ben 21  atleti.

Andrea ha vinto i primi tre incontri, battuto al quarto incontro è andato avanti per partecipare ai recuperi ma purtoppo anche il quinto incontro non è andato bene e si è fermato al quinto posto; anche la sua preparazione comunque è molto buona, e tutti i risultati per ora sono buoni per migliorare e correggere gli errori che si commettono in gara.
Siamo comunque soddisfatti per le prestazioni dei nostri giovani judoka, buone promesse  e premesse per un  futuro agonistico di buon livello. 

*Presidente Sporting club di Lipari 

Lipari&Sporting Club, podio per Leonardo Ziinoultima modifica: 2012-11-26T17:46:09+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Comune. Totò, e io pago…

toto1.jpgLipari – Con determina del dirigente facente funzioni Livio Ruggiero per il progetto “Eolie wireless” sono stati liquidati €. 88.111,75 alla ditta ADMNet ltalia s.rI. di San Cesareo (Roma) a seguito pignoramento esecutivo.

Lipari – Con determina del dirigente Biagio De Vita sono stati liquidati euro 21.400,00bdevitapiccola.jpg alla compagnia assicurativa “Generali” di Milazzo per pagamento franchigie assicurative verso terzi e prestatori di lavoro.

Lipari – Con determina del capo area Lucio D’Ambra sono stati stanziati €.17.200,00 per lavori di manutenzione straordinaria del fabbricato di proprieta’ comunale sito in Localita’ San Vincenzo.

Lipari – Con determina sono stati liquidati i compensi professionali spettanti al legale dell’ Ente per avere difeso il Comune nelle varie cause giudiziarie. (OPERAZIONE TRASPARENZA: Atto non presente in conformita’ a quanto stabilito del garante della Privacy 2 marzo 2011).

Lipari&Comune. Totò, e io pago…ultima modifica: 2012-11-09T09:41:00+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. Totò, e io pago…

toto1.jpgLipari – Con determina del dirigente Stefano Blasco sono stati liquidati €. 202.216,04 all’A.T.O. Me 5 -“Eolie per “Ambiente S.r.I.”, quale canone per servizio raccolta e smaltimento rifiuti espletato nel mese di Settembre 2012.

Lipari – Con determina del dirigente facente funzioni Agostina Natoli si è aderito anatolidonna.jpgall’offerta della Ditta Day Ristoservice S.p.a. di Bologna, per acquisto buoni pasto. Impegnata la somma di 19 mila e 800 euro.

Lipari – Con determina del dirigente Stefano Blasco sono stati liquidati 10 mila euro alla ditta Biviano sas per fornitura idrica a mezzo autobotte.

Lipari – Con determina dell sindaco Marco Giorgianni  è stato conferito un incarico all’avvocato Nunziatella Pajno. Stanziata la somma di 2 mila euro. Dovrà resistere in giudizio dinanzi al CGA di Palermo in esito al ricorso in appello proposto dalla Sig.ra Marina Rossi c/Comune di Lipari per l’annullamento dell’Ordinanza emessa dal TAR Sicilia.

Lipari. Totò, e io pago…ultima modifica: 2012-11-02T10:33:59+01:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. Comune e conti che non quadrano. Il sindaco Giorgianni e l’assessore Biviano scrivono ai dirigenti “rispetto vincoli patto di stabilità”

mgiorgiannipiccola.jpgIn riferimento ai vincoli impoti dal patto di stabilità si comunica che il rispetto dei limiti di legge per l’anno 2012 è gravemente compromesso (siamo a 4-5 milioni di euro) dalla attuale mancata quadratura del bilancio, da un obiettivo proibitivo e da una serie di pagamenti a titolo II (investimenti anche del passato) non compensati da entrate del titolo IV (nuovi finanziamenti o alienazione di beni) e, pertanto a parzaile rettifica delle precedenti disposizioni dell’amministrazione si dispone quanto segue:

1) blocco di ogni spesa del titolo 1 che non risulta ancora impegnata (nel computo degli pegni rientrano gbivianopiccola1.jpganche le spese contrattualizzate e quelle obbligtorie per legge) o correlata ad entrata finalizzata, comprese le spese economti già oggetto di prenotazione di impegno. Sono fatte salve esclusivamente:

le spese di missione effettuate esclusivamente per urgenti ed inderogabili compiti d’itituto;

le spese di acquisto del carburante per l’utilizzo urgente e inderogabile dei mezzi comunali;

le spese connesse alla manutenzione delle elipsite di protezione civile e pronto soccorso:

rimborsi richiesti da altri enti per l’effettuazione di notifiche;

contributi unificati per la costituzione in giudizio;

2) blocco di ogni pagamento del titolo II, anche reltivo ad interventi concernenti l’utilizo di somme conservate a residui per le quali sono state rese note le relatiove prestazioni di servizi o fornitura di beni;

3) immediata accelerazione, da parte dell’ufficio ptrimonio el ‘ settore, delle procedure di vendita immobili disposte dall’amministrazione;

4) immediata accellerazione delle procedure di acquisizione, in termini di cassa, di finanziamenti statali e regionali. Particolari urgenti e indifferebili procedimenti di spesa potranno essere di volta in volta valutati e formalmente auorizzati dagli scriventi e dalla giunta municipale. Il servizio ragionria avrà cura di controllare che le disposizioni dell’organico politico vengano rispettate e restituirà al mittente ogni atto mministrativo non conforme alle stesse.

Il sindaco Marco Giorgianni e l’assessore alle finanze Giacomo Biviano

Lipari. Comune e conti che non quadrano. Il sindaco Giorgianni e l’assessore Biviano scrivono ai dirigenti “rispetto vincoli patto di stabilità”ultima modifica: 2012-10-16T11:02:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&la villetta di Balestrieri

SSALTALAMACCHIALIPARIPICCOLA.jpgdi Silvano Saltalamacchia

Egregio signor Sindaco di Lipari, nelle ormai scadute elezioni, Lei personalmente nei vari incontri avuti vicino la sua casa di Via Cesare Battisti di Canneto, nei nostri casuali incontri notturmi, poiche’ ‘io abitavo a 10 mtri dalla sua casa,lei mi prometteva e non puo’ negarmelo, perche’ io ho fatti, circostanze e documenti che posso sempre dimostrarglieli a lei e anche a tutta la cittadinanza Liparese, che qualora fosse stato eletto si sarebbe interessato in primis al mio caso ormai vecchio di 28 anni  riguardante sempre alla acquisizione della mia ex ed ormai famosa Villetta abusiva di Via Balestrieri.

Le rammento e le voglio precisare il fatto che anche dopo l’articolo dimostrabile e pubblicato del mese corrente del giornale Nazionale 109, dove chiariva fatti e circostanze da parte di colui che occupa ancora abusivamente la mia ex Villetta, dal curatore fallimentare e da tutti coloro che sono i  responsabili del Comune di Lipari, Tecnici compresi dell’Ufficio Tecnico di Lipari, ad oggi purtroppo tutto tace, e tutto e’ ok…ne vergogne ne ripensamente ne fatti!!!

Ebbene, anche dopo la sua elezione dove ho avuto un colloquio con lei e per l’appunto alla casa Comunale dove lei in questo momento governa, mi prometteva giurando solennemente che a giorni tutto si sarebbe risolto, anche il suo assessore al Patrimonio e all’ambiente me lo aveva promesso, ma solo parole e non fatti, ad oggi lettere morte.

Questo e’ assai grave, carissimo Signo Sindaco, promettere e non mantenere, ma ormai a Lipari tutto e’ concesso, non possiamo stupirci, vedesi l’ordinanza n. 135 del 6 Settembre 2004 a firma Biagio De Vita, responsabile del III Settore Sviluppo e tutela del Territorio, ordinanza regolarmente firmata e notificata al Signor SCAFFIDI Salvatore di Vittoria, dove la suddetta Orinanza parla chiaro: SGOMBERO TOTALE e IMMISSIONE IN POSSESSO DA PARTE DEL COMUNE DI LIPARI. ORDINANZA mai eseguita.

Adesso desidero che lei mi risponde e mi deve  spiegare  Signor SINDACO, che misure ha preso a tutto oggi in un abuso cosi’ grave ed evidente? Ma a Lipari chi comanda?
A circa 3 o 4 mesi dalla sua elezione dopo tutte le sue promesse fattemi nella stessa sala dove lei occupa, dalla sua elezione a capo del paese, cosa ha fatto? Mi risulta niente. Tutto senza fondamenti, promesse vane, chiacchiere senza fatti. Anzi le comunico ufficialmente che sono veramente pentito di averle dato la mia preferenza, sciupando un voto molto importante. Mi vergogno di essere un Eoliano.
Aspetto una sua risposta, un suo intervento serio. Ma ho i miei dubbi…!!!!! La saluto e le auguro buon lavoro.

Lipari&la villetta di Balestrieriultima modifica: 2012-09-28T14:07:46+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Talenti E Territorio. Lipari, pioggia d’amici. Il video di Calandra

talentieterritorio.JPGPrevenzione, prevenzione, prevenzione. Gridavano stamane i cittadini da Lipari a Canneto, dopo la terribile pioggia che in due ore ha messo in crisi la maggiore isola dell’Arcipelago. L’attuale politica liparota dovrà pensarci. Seriamente. Non a chiacchiere. E non solamente in occasione di simili disastri. E meno male che non c’è scappato il morto. Perchè poco c’è mancato. Ma la disperazione dei cittadini è grande. E aumenta ogni qual volta piove. La precedente giunta comunale e la precedente ancora, e quella precedente ancora (e cosi’ all’infinito) nulla avevano fatto per mettere in sicurezza l’isola dal pericolo di piogge torrenziali che periodicamente assillano ed impauriscono gli isolani. Ecco la priorità, piu’ di tutto il resto. La priorità nella vita di una comunità è la salvaguardia alla vita stessa. Per non piangere dopo. Questi fiumi d’acqua e di fango (tanto per essere sempre monotoni) sono frutti e figli di uno sciagurato modo di cementificazione isolana, di uno sciagurato modo di abbandono manutentivo delle strade, di uno sciagurato modo di trasformare la campagna in abbandono e di uno sciagurato progetto di ignoranza tecnica che la politica ha spronato per assecondare amici e compari di turno. Tutti i politici hanno amici, tutti gli amici hanno politici. A pioggia. Così quando piove, non si sa a chi santo votare…

Il video di Calandra curato da Claudio Massarelli
http://www.bartolinoleone-eolie.it/calandra15092012.wmv

http://www.bartolinoleone-eolie.it/calandra15092012.wmv

Talenti E Territorio. Lipari, pioggia d’amici. Il video di Calandraultima modifica: 2012-09-16T09:35:14+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Eolie, in arrivo “La Carta dei Sentieri”

gbivianopiccola2.jpgdi Giacomo Biviano*

Il Comune di Lipari nell’ambito del programma DUPIM PIST Isole Minori, ha avuto finanziato il progetto “Carta dei Sentieri” che prevede la realizzazione di pannelli informativi e brochure descrittive dei sentieri e del paesaggio naturalistico delle isole.

Il Progetto è stato affidato al CNE – Centro Naturalistico Europeo srl., e dopo il completamento della prima fase, che prevedeva il rilievo e la progettazione del materiale informativo, la ditta affidataria del progetto ha comunicato che giorno 17 settembre p.v., alle ore 11.00, presso l’ufficio Programmazione e Turismo del Comune di Lipari (Palazzetto dei Congressi), consegnerà i pannelli informative ed alcune copie delle brochure descrittive dei sentieri e del paesaggio naturalistico delle isole eolie.

I pannelli informativi, con l’ausilio del Ns. personale operaio, potranno essere installati già da subito nei siti predisposti nel nostro territorio.

*Assessore alla Programmazione e ai Beni Ambientali.

Eolie, in arrivo “La Carta dei Sentieri”ultima modifica: 2012-09-08T09:47:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Comune. “A quando l’immissione in possesso delle costruzioni abusive?”

SSALTALAMACCHIALIPARIPICCOLA.jpgdi Silvano Saltalamacchia

Sono terribilmente arrabbiato per tutti quelli che fanno finta di niente ancora all’Ufficio Tecnico del Comune di Lipari.

Chiedo e vorrei sapere come mai si eseguono solo ordini di demolizioni e non  riescono ad immettere in possesso del Comune di Lipari ben 30 fabbricati sparsi nelle 6 Isole Eolie, fin dall’anno 1984, arrecando anche un gravissimo danno ERARIALE?

Tutto questo credo che e’ ora che la neo assessore Gabriella Berzoli Gabriella lo debba valutare, e debba agire immediatamente, chiedendo al responsabile del 3 settore Biagio De Vita, quali siano i motivi per non agire, perche’ io personalmente e i cittadini vogliamo saperlo.

Al Comune mi sono già recato presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Lipari  per accedere al mio fascicolo, per poter estrarre alcuni documenti, mi l’impiegata mi negava l’accesso perchè dopo che mi ero recato in preecdenza per ben due volte, era dispiciatuta a non potermi  consegnare le copie, perche’ nel fascicolo esistevano copie riservate allo stesso Ufficio Tecnico.
Ebbene non riesco a capire tale decisione e tale scusa. Rimango frastornato ed incredulo, ma purtroppo e’ cosi’. Premetto che ero in possesso di regolare documento per l’accesso al mio fascicolo, firmato dall’ex sindaco MARIANO BRUNO.

Lipari&Comune. “A quando l’immissione in possesso delle costruzioni abusive?”ultima modifica: 2012-09-03T14:18:24+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari&Comune. Totò, e io pago…

toto1.jpgLipari – Con determina del dirigente Giovanni Famularo sono stati liquidate le indennita’ di carica agli amministratori comunali. Mese di luglio 2012. Rag. Marco Giorgianni, sindaco intera mensilita, Sig. Bartolo Lauria, assessore intera mensilità, gfamularo1.jpgDott. Giacomo Biviano -Assessore -50% di quanto dovuto, in quanta lavoratore dipendente cosi’ come comunicato verbalmente dallo stesso, dottoressa Federica Masin assessore intera mensilità, architetto Gabriella Berzioli, assessore intera mensilità. Per il sindaco l’indennità è di 5 mila 579 euro,05, per gli assesosri e il presidente del consiglio comunale Adolfo Sabatini 1.610,57.

Lipari – Con determina del delegato per l’emergenza Marco Giorgianni sono stati affidati alla ditta Concetta Bartolone i lavori di manutenzione straordinaria di un tratto di muro e della strada comunale Rocche Acquacalda dell’isola di Lipari, al fine di migliorare la viabilita’. Stanziati 19 mila euro.

Stromboli – Con determina del delegato per l’emergenza Marco Gorgianni sono stati liquidati € 4.695,41 alla ditta di Dario Letizia per i lavori urgenti di pulizia del Torrente S. Vincenzo dell’isola di Stromboli, per la salvaguardia ed il miglioramento della viabilita’ esistente.

Stromboli – Con determina del delegato per l’emergenza Marco Giorgianni sono stati affidati alla ditta di Pio Letizia i lavori urgenti di manutenzione del pontile aliscafi dell’isola di Stromboli. Stanziata la sommma di 23 mila e 700 euro. A queste spese si farà fronte grazie ai soldi del ticket pagato dai turisti.

Lipari&Comune. Totò, e io pago…ultima modifica: 2012-08-09T10:02:00+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo

Lipari. Rosario Zagami un operatore ecologico esemplare

rzagami.JPGLipari – Un operatore ecologico esempleare. Rosario Zagami, 62 anni, anche se non piu’ giovane, si applica con passione all’attività. E’ decentrato a Marina Lunga. E’ sempre all’opera con zelo e abnegazione. La sua opera non passa inosservata. La pulizia si vede. E riceve anche i complimenti degli isolani e dei vacanzieri. Insomma, un esempio per i piu’ giovani.

Lipari. Rosario Zagami un operatore ecologico esemplareultima modifica: 2012-08-07T10:41:24+02:00da leonedilipari
Reposta per primo quest’articolo